Maria Scarpetta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Maria Scarpetta (Napoli, 18901949) è stata una commediografa e scrittrice italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nacque da una relazione extraconiugale che Eduardo Scarpetta ebbe con una maestra di musica, ma fu accolta dalla moglie di Scarpetta come sua figlia legittima. È pertanto sorella di Vincenzo Scarpetta e sorellastra, tra gli altri, di Titina De Filippo, Eduardo De Filippo e Peppino De Filippo.

Ha scritto spesso con lo pseudonimo di Mascaria, nonché talvolta con il nome di Maria Mangini (era infatti moglie di Mario Mangini, avvocato, giornalista e scrittore, noto anche come Kokasse). Autrice di numerosissime commedie e riviste, ha inoltre scritto un libro sul padre (Felice Sciosciammocca mio padre, Napoli, Morano, 1950).

Teatro[modifica | modifica sorgente]

Tra le commedie, si ricordano: Noi siamo navigatori, Il thè delle cinque e Una bella trovata (tutte in collaborazione con Eduardo). Tra le riviste si segnalano: Messalina e I tre moschettieri, interpretate da Totò (entrambe scritte in collaborazione con il marito).