Maria Elisabetta di Sassonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Elisabetta di Sassonia
Maria Elisabetta di Sassonia
Duchessa Consorte di Holstein-Gottorp
Nascita Dresda, 22 novembre 1610
Morte Castello di Husum, 24 ottobre 1684
Padre Giovanni Giorgio I, Elettore di Sassonia
Madre Maddalena Sibilla di Prussia
Consorte Federico III, Duca di Holstein-Gottorp

Maria Elisabetta di Sassonia (Dresda, 22 novembre 1610Husum, 24 ottobre 1684) è stata una principessa di Sassonia ed una Duchessa di Holstein-Gottorp.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Maria Elisabetta era la seconda figlia del Principe Elettore Giovanni Giorgio I di Sassonia (1585–1656) e della sua seconda moglie, la Principessa Maddalena Sibilla di Hohenzollern, figlia del Duca Alberto Federico di Prussia e di sua moglie, la Principessa Maria Eleonora di Jülich-Kleve-Berg. Il 21 febbraio 1630, Maria Elisabetta sposò a Dresda il Duca Federico III di Holstein-Gottorp (1597–1659), figlio del Duca Giovanni Adolfo di Holstein-Gottorp e di Augusta di Danimarca. I due erano stati fatti fidanzare tre anni e mezzo prima a Dresda, nell'ambito di un'unione matrimoniale progettata dalla Regina Danese Sofia e dalla Principessa Elettrice Vedova Edvige. Tuttavia, nel corso della Federico si schierò dalla parte della Danimarca, nella guerra scoppiata tra questo paese e gli stati della Bassa Sassonia, mentre la famiglia di Maria Elisabetta, sebbene non partecipante al conflitto, si ritrovò schierata a favore degli Asburgo, nemici dei Danesi. Nella dote apportata da Maria Elisabetta al marito, cosa abbastanza inconsueta, vi erano dipinti del pittore Lucas Cranach il Vecchio. Dopo la morte del marito, srisiedette dal 1660 nel Castello di Husum, sua residenza vedovile, dopo che il suo primogenito aveva compiuto il diciottesimo anno d'età. Maria Elisabetta rinnovò il suo Castello, adeguandolo allo stile neobarocco e promosse l'arte e la cultura nella città, che conobbe sotto Maria Elisabetta un periodo di fioritura.

Figli[modifica | modifica sorgente]

Federico e Maria Elisabetta ebbero sedici figli:

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Ute Essegern: Fürstinnen am kursächsischen Hof, Leipziger Universitätsverlag, 2007, S. 365 ff.

Controllo di autorità VIAF: 67373157

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie