Maria Elisabetta d'Asburgo-Lorena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Elisabetta d'Asburgo-Lorena
Ritratto di Maria Elisabetta d'Asburgo-Lorena
Ritratto di Maria Elisabetta d'Asburgo-Lorena
Arciduchessa d'Austria
Trattamento Sua altezza imperiale e reale
Nascita Vienna, 13 agosto 1743
Morte Linz, 22 settembre 1808
Dinastia Asburgo-Lorena
Padre Francesco Stefano di Lorena
Madre Maria Teresa d'Austria
Religione cattolicesimo
Asburgo-Lorena
Sacro Romano Impero (1745-1806)

Leopold II Arms-imperial.svg

Francesco I (1745-1765)
Giuseppe II (1765-1790)
Figli
Leopoldo II (1790-1792)
Francesco II (1792-1806),
poi imperatore d'Austria

Maria Elisabetta d'Asburgo-Lorena, in tedesco Maria Elisabeth Josepha, arciduchessa d'Austria (Vienna, 13 agosto 1743Linz, 22 settembre 1808), fu un'arciduchessa e religiosa austriaca, sesta figlia di Maria Teresa d'Asburgo e Francesco Stefano di Lorena.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

La malattia[modifica | modifica sorgente]

Amante del disegno, le era stato messo il nome di una sorella maggiore morta a tre anni prima che lei nascesse.

Anche la seconda Maria Elisabetta però rischiò di andare incontro a morte prematura: contrasse il vaiolo, malattia che portò alla tomba altre sue sorelle. Riuscì a sopravvivere ma il suo viso risultò sfigurato per sempre; in particolare il collo rimase gonfio, tanto che i tirolesi cominciarono a chiamarla "Liesl la gozzuta" ("kropferte Liesl"). Tra i medici che la seguirono vi fu Aloys Paul Trabucco.

La destinazione ecclesiastica[modifica | modifica sorgente]

Avendo scarse probabilità di contrarre un buon matrimonio, Maria Teresa la destinò al convento. Tale rimedio comunque risultava vantaggioso per le esigenze dinastiche. Le suore di alto lignaggio potevano conseguire più facilmente il titolo di badessa e così perseguire gli interessi della propria famiglia.

Le nobili suore comunque continuavano spesso all'interno delle sacre mura a condurre una vita di agi e di lussi.

Maria Elisabetta divenne, dopo la morte della madre, badessa del convento femminile teresiano di Innsbruck. Come lei anche la sorella maggiore Maria Anna fu messa in convento e divenne badessa.

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Albero genealogico di tre generazioni di Maria Elisabetta
Maria Elisabetta Padre:
Francesco Stefano di Lorena
Nonno paterno:
Leopoldo di Lorena
Bisnonno paterno:
Carlo V di Lorena
Bisnonna paterna:
Eleonora Maria Giuseppina d'Austria
Nonna paterna:
Elisabetta Carlotta di Borbone-Orléans
Bisnonno paterno:
Filippo I di Borbone-Orléans
Bisnonna paterna:
Elisabetta Carlotta di Baviera
Madre:
Maria Teresa d'Asburgo
Nonno materno:
Carlo VI d'Asburgo
Bisnonno materno:
Leopoldo I d'Asburgo
Bisnonna materna:
Eleonora del Palatinato-Neuburg
Nonna materna:
Elisabetta Cristina di Brunswick-Wolfenbüttel
Bisnonno materno:
Luigi Rodolfo di Brunswick-Lüneburg
Bisnonna materna:
Cristina Luisa di Öttingen

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Dama dell'Ordine della Croce Stellata - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine della Croce Stellata

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Franz Herre, Maria Teresa, Milano, Mondadori, 2000. ISBN 88-04-39521-4
  • (DE) Constantin Wurzbach, Biographisches Lexikon des Kaisertums Österreich, Vienna, 1861, Vol. VII, p. 48 (versione online)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 28161006