Maria Cristina d'Asburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sacro Romano Impero (1519-1740)
Casa d'Asburgo
Max I wapp.svg

Carlo V (1519-1556)
Ferdinando I (1556-1563)
Massimiliano II (1563-1576)
Rodolfo II (1576-1612)
Mattia (1612-1619)
Ferdinando II (1619-1637)
Ferdinando III (1637-1657)
Ferdinando IV (1653-1654)
Leopoldo I (1658-1705)
Giuseppe I (1705-1711)
Carlo VI (1711-1740)
Maria Teresa (1745-1780)
come consorte di Francesco I (1745-1765)
Modifica
Maria Cristina d'Austria

Maria Cristina d'Asburgo (Graz, 10 novembre 1574Hall, 6 aprile 1621) fu una arciduchessa d'Austria e principessa consorte di Transilvania.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Era figlia di Carlo II d'Austria e di Maria Anna di Wittelsbach.

Venne data in moglie a Sigismondo Bathory, principe di Transilvania, che sposò a Weissenburg il 6 agosto 1595[1]. Il matrimonio sancì l'alleanza militare tra la Transilvania e Rodolfo II d'Asburgo, cugino della sposa, contro i turchi.

Nel 1597 l'imperatore propose a Sigismondo di cedere il principato agli Asburgo in cambio dei ducati di Oppeln e Ratibor. Sigismondo, che aveva già abdicato una prima volta nel 1595, si lasciò convincere da Maria Cristina e dai suoi consiglieri gesuiti filo-austriaci[2].

Il matrimonio durò fino al 1599, anno in cui venne annullato. In quattro anni Maria Cristina non diede alla luce alcun figlio[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Habsburg 4
  2. ^ http://www.cimec.ro/Istorie/Sigismund_Bathory/Sigismund%20Bathory-italiana.htm
  3. ^ Báthori 2

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 88897758