Maria Clementina Sobieski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Clementina Sobieski
Maria Clementina Sobieski
Maria Clementina ritratta da un artista sconosciuto
Regina Titolare d'Inghilterra, Irlanda e Scozia
In carica 3 settembre 1719 – 18 gennaio 1735
Nome completo Maria Clementina Sobieska
Altri titoli principessa reale di Polonia.
Nascita Oława, Bassa Slesia, 18 luglio 1702
Morte Palazzo Muti, Roma, Stato della Chiesa
Luogo di sepoltura Basilica di San Pietro, Roma
Casa reale Sobieski
Padre Giacomo Luigi Sobieski
Madre Edvige del Palatinato-Neuburg
Consorte Giacomo Francesco Edoardo Stuart
Figli Carlo Edoardo Stuart
Enrico Benedetto Stuart

Maria Clementina Sobieska (Oława, 18 luglio 1702Roma, 18 gennaio 1735) è stata una principessa della casa reale di Sobieski, nipote del re Giovanni III di Polonia.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Figlia quintogenita di Giacomo Luigi Sobieski, principe della corona di Polonia, e della contessa palatina Edvige del Palatinato. Suoi nonni paterni erano Giovanni III Sobieski, re di Polonia e granduca di Lituania, e Maria Casimira Sobieska, nobildonna appartenente all'aristocrazia francese. Suoi nonni materni erano l'elettore palatino Filippo Guglielmo del Palatinato-Neuburg e la principessa Elisabetta Amalia d'Assia, figlia del langravio Giorgio II d'Assia-Darmstadt e della principessa Sofia Eleonora di Sassonia.

Maria Clementina, essendo una delle ereditiere più ricche d'Europa, venne promessa in sposa al principe Giacomo Francesco Edoardo Stuart, capo dei giacobiti e figlio del re (detronizzato nel 1688 durante la Gloriosa Rivoluzione) Giacomo II d'Inghilterra e della consorte Maria di Modena. Per impedire questo matrimonio, fu arrestata dall'imperatore Carlo VI d'Asburgo sotto consiglio del Re Giorgio I di Gran Bretagna, contrario al matrimonio. Dopo numerose difficoltà, il 3 settembre 1719, riuscirono a sposarsi.

Invitati da papa Clemente XI a risiedere a Roma, la coppia visse ad Albano Laziale e la Chiesa provvide a loro con il rilascio di una pensione annuale di 12.000 corone.

La vita coniugale di Giacomo e Maria Clementina si dimostrò essere turbolenta e infelice. Subito dopo la nascita del secondo figlio, Enrico Benedetto, la principessa lo accusò di adulterio e lo lasciò, andando a vivere a Roma presso il convento di Santa Cecilia.

Morì a Roma il 18 gennaio 1735, a soli 32 anni, venendo sepolta nella basilica di San Pietro. In suo onore, papa Benedetto XIV commissionò all'artista Pietro Bracci di scolpire un monumento alla sua memoria, tutt'oggi eretto nella basilica (1700-1773).

Pompe funebri di Maria Clementina in San Pietro.

Figli[modifica | modifica sorgente]

Maria Clementina e Giacomo Edoardo ebbero due figli:

Titoli e stili[modifica | modifica sorgente]

  • 18 luglio 1702 – 3 settembre 1719 Sua Altezza la Principessa Maria Clementina Sobieska
  • 3 settembre 1719 – 18 gennaio 1735 Sua Altezza reale la Principessa d'Inghilterra, Scozia e Irlanda
  • Giacobita, 3 settembre 1719 – 18 gennaio 1735 Sua Maestà la Regina d'Inghilterra, Scozia e d'Irlanda

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 67275165 LCCN: n85076466

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie