Maria Anna d'Asburgo-Teschen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Maria Anna d'Asburgo-Teschen
Foto di Maria Anna d'Asburgo-Teschen, 1902.
Foto di Maria Anna d'Asburgo-Teschen, 1902.
Duchessa consorte di Parma
Nome completo Maria Anna Isabelle Epiphanie Eugenie Gabriele von Habsburg-Teschen
Trattamento Sua altezza imperiale e reale
Onorificenze Arciduchessa d'Austria
Altri titoli Arciduchessa d'Austria
Principessa reale di Ungheria
Principessa reale di Boemia
Principessa reale di Toscana
Principessa reale di Croazia e Slavonia
Nascita Linz, Austria, 6 gennaio 1882
Morte Losanna, Vaud, Svizzera, 25 febbraio 1940
Dinastia Asburgo-Teschen
Padre Federico d'Asburgo-Teschen
Madre Isabella von Croy
Consorte Elia di Borbone-Parma
Figli Elisabetta
Carlo Luigi
Maria Francesca
Roberto
Francesco Alfonso
Giovanna Isabella
Alice
Maria Cristina
Religione Cattolica

Arciduchessa Maria Anna Isabelle Epiphanie Eugenie Gabriele d'Austria[1][2], nome completo in tedesco: Maria Anna Isabelle Epiphanie Eugenie Gabriele, Erzherzogin von Österreich[1][2] (Linz, 6 gennaio 1882Losanna, 25 febbraio 1940), è stata un membro del ramo Teschen del Casato d'Asburgo-Lorena ed una arciduchessa d'Austria e principessa di Boemia, Ungheria, e Toscana per nascita. Per mezzo del suo matrimonio con il Principe Elia di Borbone-Parma (lin seguito Duca di Parma), Maria Anna fu anche membro del Casato di Borbone-Parma ed una principessa di Borbone-Parma.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Le figlie dell'Arciduca Federico D'Asburgo-Teschen e la moglie Isabella von Croy.

L'infanzia[modifica | modifica sorgente]

Maria Anna era la secondogenita dell'Arciduca Federico, Duca di Teschen e di sua moglie la principessa Isabella von Croÿ.[1][2]

Sua zia paterna era Maria Cristina d' Asburgo, regina di Spagna, come seconda moglie di Alfonso XII di Spagna.

Il matrimonio[modifica | modifica sorgente]

Nel 1890, era venuto il momento di cercare un marito per Maria Anna e le sue sorelle. La loro madre, l'ambiziosa principessa Isabella di Cröy aspirava a un matrimonio imperiale. Grandi speranze in quel momento era far sposare una delle sue figlie con l'arciduca Francesco Ferdinando, nipote di Francesco Giuseppe, l'erede al trono. Nel 1898, tuttavia, quando l'erede al trono, gli faceva visita, si scoprì che Francesco Ferdinando visitava, non una delle sue figlie, ma in un umile cameriera, Sofia Chotek von Chotkowa che divenne sua moglie nel 1900.

Maria Anna sposò il Principe Elia di Borbone-Parma, figlio minore di Roberto I, duca di Parma e della sua prima moglie la Principessa Maria Pia di Borbone-Due Sicilie, il 25 maggio 1903 a Vienna.[1][2]

Nel 1907, il suocero di Maria Anna morì. Il titolo ducale andò al figlio maggiore del Principe, il ritardato mentale Enrico. Il giudice austriaco stabilì la follia di Enrico e suo fratello, il duca Elia nominato tutore legale. Nel 1910, i fratelli, in comune accordo, si dividere la proprietà in due parti uguali. Elia - in qualità di tutore del fratello - ricevette il 50% delle attività (tra cui il castello di Chambord). Nel 1911, la principessa Zita, sorellastra di Elia, sposò Carlo (futuro Carlo I d'Austria), diventando, poi, l'ultima imperatrice d'Austria. Con la caduta dell' impero asburgico tutte le tenute vennero confiscate dal nuovo governo. Siccome la famiglia reale di Parma non era soggetta alla legge Asburgo, la famiglia ducale rimase ancora in Austria. Elia divenne pretendente al ducato di Parma nel 1950 con la morte di suo fratello Giuseppe.

La morte[modifica | modifica sorgente]

Maria Anna morì il 25 febbraio 1940 a Losanna all'età di 58 anni.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Maria Anna ed Elia ebbero otto figli:[1]

  • Elisabetta (17 marzo 1904-13 giugno 1983), morì nubile;
  • Carlo Luigi (22 settembre 1905-26 settembre 1912), morì di poliomielite;
  • Maria Francesca (5 settembre 1906-1994), morì nubile;
  • Roberto Ugo (7 agosto 1909-25 novembre 1974), morì celibe;
  • Francesco Alfonso (14 giugno 1913-29 maggio 1959), morì celibe;
  • Giovanna Isabella (8 luglio 1916-1 novembre 1949), rimase nubile e fu uccisa in un incidente di tiro a La Toledana, Spagna;
  • Alice (nata il 13 novembre 1917), sposò l'Infante Alfonso, Duca di Calabria;
  • Maria Cristina (7 giugno 1925-1 settembre 2009), morì nubile.

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Maria Anna d'Asburgo-Teschen Padre:
Federico d'Asburgo-Teschen
Nonno paterno:
Carlo Ferdinando d'Asburgo-Teschen
Bisnonno paterno:
Carlo d'Asburgo-Teschen
Trisnonno paterno:
Leopoldo II d'Asburgo-Lorena
Trisnonna paterna:
Maria Luisa di Borbone-Spagna
Bisnonna paterna:
Enrichetta di Nassau-Weilburg
Trisnonno paterno:
Federico Guglielmo di Nassau-Weilburg
Trisnonna paterna:
Luisa Isabella di Kirchberg
Nonna paterna:
Elisabetta Francesca d'Asburgo-Lorena
Bisnonno paterno:
Giuseppe Antonio Giovanni d'Asburgo-Lorena
Trisnonno paterno:
Leopoldo II d'Asburgo-Lorena
Trisnonna paterna:
Maria Luisa di Borbone-Spagna
Bisnonna paterna:
Maria Dorotea di Württemberg
Trisnonno paterno:
Ludovico Federico Alessandro di Württemberg
Trisnonna paterna:
Enrichetta di Nassau-Weilburg
Madre:
Isabella di Croÿ
Nonno materno:
Rodolfo di Croÿ
Bisnonno materno:
Alfredo di Croÿ
Trisnonno materno:
Augusto di Croÿ
Trisnonna materna:
Anna-Victurnienne de Rochechouart-Mortemart
Bisnonna materna:
Eleonora di Salm-Salm
Trisnonno materno:
Costantino di Salm-Salm
Trisnonna materna:
Maria di Sternberg-Manderscheid
Nonna materna:
Natalia di Ligne
Bisnonno materno:
Eugenio di Ligne
Trisnonno materno:
Luigi Eugenio di Ligne
Trisnonna materna:
Giuseppina Luisa van der Noote
Bisnonna materna:
Natalia de Trazegnies
Trisnonno materno:
Giorgio Filippo de Trazegnies
Trisnonna materna:
Maria Luisa de Maldeghem

Titoli, appellativi, onorificenze e stemma[modifica | modifica sorgente]

Titoli ed appellativi[modifica | modifica sorgente]

  • 6 gennaio 1882 – 25 maggio 1903: sua altezza imperiale e reale arciduchessa e principessa Maria Anna d'Austria; principessa Maria Anna d'Ungheria, Boemia, e Toscana
  • 25 maggio 1903 – 25 febbraio 1940: sua altezza imperiale e reale principessa Maria Anna di Borbone-Parma, arciduchessa e principessa Imperiale d'Austria; principessa d'Ungheria, Boemia, e Toscana

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e Darryl Lundy, Maria Anna Erzherzogin von Österreich, thePeerage.com, 7 novembre 2004. URL consultato il 5 agosto 2009.
  2. ^ a b c d Paul Theroff, AUSTRIA, Paul Theroff's Royal Genealogy Site. URL consultato il 5 agosto 2009.