Margilan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Margilan
città
Marg'ilon
Margilan – Veduta
Localizzazione
Stato Uzbekistan Uzbekistan
Regione Fergana
Distretto Fergana
Territorio
Coordinate 40°28′N 71°43′E / 40.466667°N 71.716667°E40.466667; 71.716667 (Margilan)Coordinate: 40°28′N 71°43′E / 40.466667°N 71.716667°E40.466667; 71.716667 (Margilan)
Altitudine 487 m s.l.m.
Superficie 40,83 km²
Abitanti 143 600 (1999)
Densità 3 517,02 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orario UTC+5
Cartografia
Mappa di localizzazione: Uzbekistan
Margilan
Sito istituzionale

Margilan o (usbeco Marg'ilon) è una città della Regione di Fergana in Uzbekistan.

Una leggenda racconta che la città fu fondata da Alessandro il Grande dove durante una sosta gli fu offerto pollo (murgh) e pane (nan), da cui il nome. Quel che è certo è che la città era un importante snodo della via della seta nel IX secolo a.C. Ancora oggi i mercanti della città svolgono un ruolo importante nei commerci di tutta l'Asia centrale e durante il dominio sovietico tenevano in mano il mercato nero della repubblica.

Margilan oggi ospita un impianto di lavorazione della seta, la Yodgorlik Silk Factory[1] che impiega 450 operai e produce circa 6.000 metri di tessuto di alta qualità applicando solo metodi tradizionali. La vicina azienda Margilan Silk ne impiega altri quindicimila che, grazie a macchinari moderni, produce ben 22 milioni di metri quadrati di seta[senza fonte]. Non è noto quando la lavorazione della seta sia stata introdotta nell'area, ma è certo che questa tradizione è molto antica.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Yodgorlik silk factory in Margilan

Siti di interesse turistico[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]