Marek Židlický

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marek Židlický
Marek Židlický.jpg
Dati biografici
Nazionalità Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Rep. Ceca Rep. Ceca (dal 1993)
Altezza 180 cm
Peso 85 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Tiro Destro
Squadra New Jersey Devils New Jersey Devils
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Squadre di club0
1994-1999 Rytíři Kladno Rytíři Kladno 231 24 49 73
1999-2003 HIFK HIFK 208 37 112 149
2003-2004 Nashville Predators Nashville Predators 82 14 39 53
2004-2005 HIFK HIFK 49 11 20 31
2005-2008 Nashville Predators Nashville Predators 215 21 101 122
2008-2012 Minnesota Wild Minnesota Wild 241 25 98 123
2012 New Jersey Devils New Jersey Devils 22 2 6 8
2012 Rytíři Kladno Rytíři Kladno 25 3 22 25
2013- New Jersey Devils New Jersey Devils 48 4 15 19
Nazionale
1994-1997 Rep. Ceca Rep. Ceca U-20 14 0 7 7
2000- Rep. Ceca Rep. Ceca 107 16 33 49
NHL Draft
2001 NY Rangers NY Rangers 176a scelta ass.
Palmarès
Giochi olimpici invernali 0 0 1
Campionato mondiale 1 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 16 maggio 2013

Marek Židlický, [ˈmarɛk ˈʒɪdlɪtskiː], (Most, 3 febbraio 1977), è un hockeista su ghiaccio ceco professionista, che gioca nel ruolo di difensore. Dalla metà della stagione 2011-2012 gioca per i New Jersey Devils, con cui ha vinto un titolo di Conference nel 2012.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Iniziò la sua carriera nel Kladno, squadra dell'Extraliga ceca, in cui giocò dal 1994 al 1999. Si trasferì poi all'HIFK di Helsinki, squadra finlandese, con cui ebbe una stagione 2000-2001 particolarmente positiva, risultando terzo assist-man della squadra con 25 passaggi vincenti e secondo per punti totali (37). Inoltre, sempre per numero di punti, risultò il miglior difensore del campionato.[1]

Il 24 giugno 2001 fu la 176esima scelta totale al draft dell'NHL, la sesta dei New York Rangers. Tuttavia, giocatore e società non arrivarono mai ad un accordo per via di alcune dispute sul contratto da stipulare, oltre al rifiuto di Zidlicky di giocare troppo tempo in AHL. Il giocatore decise così di rimanere in Finlandia all'HIFK.[2] Nelle due stagioni successive risultò il miglior marcatore della squadra, prima con 40 punti e poi con 47.

I Rangers, allora, che detenevano comunque la proprietà del giocatore, decisero di cederlo ai Nashville Predators assieme a Rem Murray e Tomáš Klouček, nell'affare che portò Mike Dunham a New York il 12 dicembre 2002.[3] La prima stagione di Zidlicky con la nuova maglia fu positiva, riuscì ad ottenere il suo primo punto in NHL già al suo debutto, il 10 ottobre 2003, nella partita vinta 3-1 con i Mighty Ducks of Anaheim. Il giorno dopo, nella partita persa 3-1 con i Dallas Stars, realizzò il suo primo gol con i Predators. Divenne il primo giocatore della squadra del Tennessee a giocare tutte le 82 partite della stagione regolare. Tuttavia, mancò i playoff dopo essersi infortunato nella prima partita dei medesimi, giocata contro i Detroit Red Wings.

Durante il Lock-out, Zidlicky fece ancora ritorno all'HIFK, dove giocò per tutta la stagione.

Nelle tre stagioni successive, giocò a buoni livelli con i Predators, che si qualificarono sempre ai playoff, salvo venire eliminati nel primo turno in tutti i casi. Detiene il record di punti in una singola gara con la squadra di Nashville, ovvero 5.

Il 1º luglio 2008, Zidlicky fu ceduto ai Minnesota Wild per Ryan Jones e la seconda scelta al draft del 2009. Nelle tre stagioni e mezzo passate a Saint Paul non raggiunse mai i playoff.[4]

Il 24 febbraio 2012 Zidlicky fu ceduto ai New Jersey Devils in cambio di Kurtis Foster, Nick Palmieri, Stephane Veilleux, una scelta nel 2º round del draft 2012 ed una scelta opzionale in quello del 2013 dei Washington Capitals.[5] Con la squadra di Newark raggiunse la finale dei playoff, persa per 4-2 in serie con i Los Angeles Kings, pur vincendo il titolo di Conference superando i New York Rangers. Durante il lockout della stagione 2012-13 ritornò in patria con la maglia del Rytíři Kladno.[6] Con la formazione ceca giocò 25 incontri con 3 reti e 22 assist,[7] per poi tornare ai Devils in gennaio. Il 4 marzo 2013 ha realizzato la sua prima doppietta in NHL nella gara persa per 4-2 con i Toronto Maple Leafs.[8]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Židlický gioca con la nazionale ceca dal 2000, mentre l'esordio ai Mondiali giunse nel 2005 in Austria, edizione vinta contro il Canada per 3-0 in finale. Ha inoltre vinto una medaglia di bronzo alle Olimpiadi invernali 2006 di Torino ed ottenuto un terzo posto con la selezione che prese parte ai Mondiali del 2011 in Slovacchia.[1]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Austria 2005

Individuale[modifica | modifica sorgente]

Austria 2005, Slovacchia 2011
Russia 2007, Svizzera 2009

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) Legends of Hockey - Player - Marek Zidlicky, legendsofhockey.net. URL consultato il 13-10-2012.
  2. ^ (EN) Devils Marek Zidlicky and Patrik Elias could have both been Rangers, nj.com, 13-05-2012. URL consultato il 13-10-2012.
  3. ^ (EN) Predators: feature on Ryan Suter, hockeysfuture.com, 09-07-2003. URL consultato il 13-10-2012.
  4. ^ (EN) Wild acquire Zidlicky, Brunette, cbc.ca, 01-07-2012. URL consultato il 13-10-2012.
  5. ^ (EN) Devils acquire Zidlicky from Wild for three players, picks, The Sports Network, 24-02-2012. URL consultato il 13-10-2012.
  6. ^ (CS) Zápas snů se blíží! Jágrovo komando jde boje, hc-kladno.cz, 19-09-2012. URL consultato il 13-10-2012.
  7. ^ (CS) Loučící se Židlický: Lepší domácí rozlučku jsem si nemohl přát, isport.blesk.cz, 24-11-2012. URL consultato il 24-11-2012.
  8. ^ (EN) Late outburst leads Maple Leafs past Devils, nhl.com, 04-03-2013. URL consultato il 07-01-2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]