Marecchia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marecchia
Marecchia
La foce del Marecchia a Rimini
Stato Italia Italia
Regioni Toscana Toscana
Emilia-Romagna Emilia-Romagna
Lunghezza 70 km
Portata media a Pietracuta 10,8 m³/s
Bacino idrografico 941 km²
Altitudine sorgente 1003 m s.l.m.
Nasce Alpe della Luna
Sfocia Mar Adriatico presso Rimini
Mappa del fiume

Il Marecchia è un fiume dell'Emilia-Romagna.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Marecchia è l'antico Ariminus che diede o ricevette il nome da Rimini. Ad oggi il suo breve tratto di pianura e la foce sono convenzionalmente utilizzati per delimitare la fine della Pianura Padana e dell'intera Italia settentrionale.

Il bacino idrografico del Marecchia[modifica | modifica wikitesto]

Il bacino idrografico del Marecchia viene individuato tramite la descrizione dei bacini ad esso limitrofi.

Tali bacini sono:

  • l'alto bacino del fiume Tevere che ha le sue sorgenti sulle pendici del monte Fumaiolo (1407m);
  • il bacino del fiume Foglia;
  • il bacino del Metauro, e nel tratto mediano dello stesso versante i bacini minori;
  • il bacino del Conca;
  • il bacino del Marano;
  • il bacino del Ausa (quest'ultimo è stato fatto confluire artificialmente a S-O di Rimini, nel fiume Marecchia);
  • il bacino del Savio;
  • e infine il bacino del fiume Uso per il tratto medio - basso.

Amministrativamente il bacino interessa i territori dell'Emilia-Romagna (provincia di Rimini), della Toscana (provincia di Arezzo), Marche (provincia di Pesaro e Urbino) e parte della Repubblica di San Marino.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Panorama della Valmarecchia da Verucchio

Il fiume nasce in Toscana dall'Alpe della Luna (Monte Zucca 1.263), sull'Appennino tosco-romagnolo.

Il suo corso di 70 km si sviluppa quasi interamente nella regione storica della Romagna lungo la Valmarecchia (che prende il nome dal fiume), ricevendo l'apporto di diversi affluenti tra i quali il torrente Presale, il torrente Senatello, il rio Mavone, il torrente Mazzocco, il torrente Ausa e il Rio San Marino. Con letto ampio e ciottoloso il fiume giunge poi presso la città di Rimini dove va a sfociare nel Mar Adriatico.

Caratteri idrologici[modifica | modifica wikitesto]

Pur con un modulo medio annuo presso la località di Pietracuta abbastanza elevato (di circa 11 m³/s), il Marecchia rimane più che altro un grosso torrente: le variazioni di portata infatti sono notevolissime a seconda della stagione con piene violente in autunno (anche di oltre 1.200 m³/s) e vere e proprie secche totali in estate. Tuttavia, una caratteristica geologica del fiume Marecchia è quella di avere una notevole portata d'acqua sotto il substrato del suo letto di scorrimento (si nota in particolare dalla forte differenza di portata tra la località di Ponte Verucchio e la piccola diga a 500m dalla foce). Inoltre alcune piccole escono lontano dalla costa, dove si formano polle di acqua dolce. Di questa particolarità si avvale la città di Rimini per i suoi approvvigionamenti idrici anche in estate quando il fiume è secco.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]