Mare marginale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I mari marginali secondo la definizione dell'IMO.

Un mare marginale è un mare che giace ai margini dell'oceano d'appartenenza, restandone separato da scarsi o nulli elementi, come soglie, fosse o dorsali oceaniche,[1] e possiede pertanto un'ampia zona di contatto con l'oceano aperto.[2]

Si distingue dai mari interni, epicontinentali e periferici[2] separati chiaramente dall'oceano aperto da elementi più netti, quali cordoni insulari, arcipelaghi, stretti, canali, penisole.

In geopolitica, l'espressione "mare marginale" è invece sinonimo di mare territoriale.[1]

Principali mari marginali per oceano[modifica | modifica wikitesto]

La lista che segue riporta una serie di corpi idrici considerati come mari marginali. In alcuni casi però l'inclusione in tale categoria non è unanime; anche la definizione di mare marginale può variare a seconda delle fonti considerate e ad essa si contrappone quella di mare mediterraneo.

Il mare di Kara

Oceano Artico:[3][4][5]

Il mare d'Irlanda

Oceano Atlantico:

Il mare Arabico, mare marginale dell'oceano Indiano.

Oceano Indiano:

Il mar dei Coralli

Oceano Pacifico:

Oceano Antartico:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b American Congress on Surveying and Mapping, p. 469.
  2. ^ a b Mare su Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011. URL consultato il 10 aprile 2015.
  3. ^ A volte l'Oceano Artico viene considerato come un mare marginale dell'Atlantico.
  4. ^ a b c d e f g h i j k l m n (EN) James C. F. Wang, Handbook on ocean politics & law, Greenwood Publishing Group, p. 14–, ISBN 978-0-313-26434-4.
  5. ^ (EN) Alan R. Longhurt, Ecological Geography of the Sea, Academic Press, 2007, p. 104, ISBN 978-0-12-455521-1.
  6. ^ Kara Sea, Encyclopædia Britannica
  7. ^ Laptev Sea, Encyclopædia Britannica
  8. ^ Da alcune fonti definito non come mare marginale ma come mare mediterraneo
  9. ^ Da alcune fonti definito non come mare marginale ma come mare mediterraneo
  10. ^ Andaman Sea, Encyclopædia Britannica
  11. ^ a b c d L'Enciclopedia Treccani lo definisce non come mare marginale ma come parte del Mediterraneo Australasiatico
  12. ^ a volte considerato un mare marginale dell'Atlantico oppure un mare mediterraneo

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE4294985-3
mare Portale Mare: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mare