Marcos Assunção

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcos Assunção
Marcos Assunção.JPG
Dati biografici
Nome Marcos Assunção dos Santos
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 178 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Portuguesa Portuguesa
Carriera
Squadre di club1
1993-1995 Rio Branco-SP Rio Branco-SP 36 (7)
1996-1997 Santos Santos 33 (3)
1998-1999 Flamengo Flamengo 21 (5)
1999-2002 Roma Roma 55 (9)
2002-2007 Betis Betis 109 (22)
2007-2008 Al-Ahli Al-Ahli 12 (1)
2008-2009 Al Shabab Al Shabab 12 (1)
2009-2010 Barueri Barueri 16 (4)
2010-2012 Palmeiras Palmeiras 71 (16)
2013-2014 Santos Santos 4 (0)
2014- Figueirense Figueirense 15 (2)
2014- Portuguesa Portuguesa 0 (0)
Nazionale
1998-2002 Brasile Brasile 11 (1)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 23 novembre 2012

Marcos Assunção dos Santos (Caieiras, 27 luglio 1976) è un calciatore brasiliano, centrocampista del Portuguesa.

Possiede il passaporto spagnolo.

È cugino di Marcos Senna e di Márcio Senna, entrambi calciatori professionisti.

È noto per essere un grande specialista nei calci di punizione.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Club[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua carriera nel Rio Branco Esporte Clube, nel quale gioca dal 1993 al 1995. In seguito si trasferisce per due anni nel Santos e altri due nel Flamengo.

Nel 1999 passa alla Roma, dove gioca fino alla stagione 2001-2002, segnando 9 gol in 55 partite. Con i giallorossi vince lo scudetto nel 2000-2001.

Dopo un periodo passa al Betis Siviglia, segnando 22 goal in 109 partite.

Nel luglio 2007 risolve il suo contratto con gli spagnoli e va a giocare a Dubai nelle file del Al-Ahly.

Nel luglio 2008 si trasferisce all'Al-Shabab, club militante nel campionato degli Emirati Arabi e che sarà allenato da Toninho Cerezo.

Torna in patria nel settembre 2009, con la squadra del Grêmio Recreativo Barueri.

Il 23 aprile 2010 firma un contratto fino a luglio 2011 con il Palmeiras.

Inoltre dal 2012 il suo nome è stato riportato alla ribalta da tre simpatici conduttori del etere romano (con Danilo Fiorani leader maximo spallegiato da Morgigno e Caprera) che hanno trasformato il coro che gli dedicarono i tifosi "assuncao popoporò" in un vero e proprio tormentone radiofonico.

Nazionale[modifica | modifica sorgente]

Con la Nazionale brasiliana fa il suo debutto contro l'El Salvador, e segna, il 18 novembre 1998, un goal contro la Russia.

Tra il 1998 e il 2002 totalizza 11 partite.

Dopo che nel 2002 il Brasile perde una partita di qualificazione contro il Cile per 3-0, poco prima dei mondiali nippo-coreani, viene escluso dalla Seleção per il suo scarso rendimento.[senza fonte]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Roma: 2000-2001
Roma: 2001
Real Betis: 2004-2005
Al Ahli: 2007
Palmeiras: 2012