Marco Turco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Turco al Roma Fiction Fest con "Rino Gaetano - Ma il cielo è sempre più blu" - 2007

Marco Turco (Roma, 28 luglio 1960) è un regista e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Storia e Filosofia, segue i corsi di sceneggiatura di Ugo Pirro, Leo Benvenuti e Robert Mc Kee e la scuola di recitazione di Aldo Giuffré. Si avvicina al cinema scrivendo per L'Unità e la rivista Movie.

Dopo una serie di esperienze da aiuto regista con Tonino Valerii, Franco Giraldi, Damiano Damiani e Gianni Amelio, esordisce alla regia con i cortometraggi La sveglia (1994) e Coincidenze (1995), ottenendo per entrambi la partecipazione alla Mostra del Cinema di Venezia.

Cura la regia di documentari, video e spot commerciali e debutta nel lungometraggio con Vite in sospeso (1998). Nello stesso anno collabora alla sceneggiatura del film Tano da morire, di Roberta Torre.

È del 2004 In un altro paese, film-documentario sui rapporti tra mafia e politica in Italia attraverso la ricostruzione delle vicende di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
Nel maggio 2005 comincia le riprese del film La straniera, prodotto con il finanziamento del Ministero dei Beni Culturali e presentato al Torino Film Festival 2009 e al BIF&ST Bari International Film&Tv Festival 2009 dopo quattro anni di lavorazione; l'anno successivo dirige Rino Gaetano - Ma il cielo è sempre più blu, fiction in due puntate per Raiuno. L'ultimo lavoro C'era una volta la città dei matti..., con Fabrizio Gifuni e Vittoria Puccini è una fiction sulla vita dello psichiatra Franco Basaglia.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • La sveglia – Menzione Speciale al Festival del Cinema di Venezia
  • Vite in sospeso – Premio del Pubblico al NICE Film Festival, Grolla d’oro per miglior sceneggiatura e miglior opera prima, Miglior film al Festival di Villerupt
  • In un altro paese – Candidato al David di Donatello, Miglior documentario al Festival dei popoli. Efebo d'argento. Premio al Festival di Taormina e Globo d’oro come miglior documentario.
  • C'era una volta la città dei matti - Best Mini Series 50th Monte-Carlo Television Festival. TV Film Silver Award 16th Shanghai TV Festival. Premio internazionale Flaiano per la regia televisiva. Miglior serie FIPA 2011

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]