Marco Sfogli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marco Sfogli
Marco Sfogli in concerto nel 2008
Marco Sfogli in concerto nel 2008
Nazionalità Italia Italia
Genere Progressive metal
Rock strumentale
Strumento chitarra
Etichetta Inside Out, Lion Music, Jam Track Central
Gruppo attuale James LaBrie Band, Creation's End
Album pubblicati 2
Studio 2
Sito web

Marco Sfogli (Napoli, 4 aprile 1980) è un chitarrista, compositore e arrangiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Sfogli intraprende sin da giovane il percorso musicale esibendosi con i genitori, entrambi musicisti, a Schwetzingen, in Germania. Nel 1989 gli viene regalata la prima chitarra elettrica e comincia ad esercitarsi sullo strumento ascoltando e tentando di emulare i suoi eroi di allora (Michael Jackson, Eddie Van Halen e gli Europe fra i tanti). Nel 1992 intraprende lo studio della batteria, ma il suo interesse per la chitarra rinasce nel 1996 dopo aver ascoltato l'album Images and Words dei Dream Theater. Lo stile di Sfogli è principalmente improntato sul progressive metal, e come lui stesso ha affermato in un'intervista, trae ispirazione da famosi chitarristi quali John Petrucci, Steve Lukather, e Andy Timmons.[1]

Ha all'attivo numerose collaborazioni con musicisti di fama internazionale. Dal 2005 è il chitarrista del gruppo solista di James LaBrie, cantante dei Dream Theater. Con LaBrie, Sfogli ha collaborato alle registrazioni delle parti di chitarra per gli album Elements of Persuasion (2005),[1] Static Impulse (2010)[2] e Impermanent Resonance (2013).[3]

Nel 2008 Sfogli ha pubblicato il primo album da solista There's Hope, distribuito dalla Lion Music.[4] Nel 2011 ha partecipato al Jason Becker's Not Dead Yet Festival nei Paesi Bassi, mentre l'anno successivo è stato pubblicato dalla Jam Track Central Records il secondo album in studio del chitarrista, intitolato reMarcoble.[5]

Strumentazione[modifica | modifica sorgente]

Strumentazione in uso[modifica | modifica sorgente]

Marco Sfogli usa attualmente[6]:

  • Ibanez RG Premium a 6 e 7 corde
  • Dv Mark Triple Six / Dv Mark cabinet 4x12
  • Dv Mark Multiamp
  • Fractal Audio Axe FX Ultra
  • corde D'Addario
  • Tc Electronic Flashback x4 / Tc Electronic Corona / TC Electronic Polytune
  • Xotic Effects BB Preamp / Xotic SP Compressor
  • Dunlop Cry Baby From Hell
  • Di Marzio Norton (ponte) / True Velvet (centro) / PAF 36th anniversary (manico)

Inoltre è endorser di:

  • Ibanez
  • Dv Mark
  • D'Addario
  • DiMarzio
  • MI Audio
  • Fractal Audio System
  • Tc Electronic

Strumentazione utilizzata durante le registrazioni[modifica | modifica sorgente]

  • James LaBrie "Elements of Persuasion": Mesa Boogie Dual Rectifier 2ch - Mesa Boogie Mark III blue stripes - Mesa Boogie Tremoverb
  • Alex Argento "EGO": Mesa Boogie Triaxis/2:90 - Boss GT-6 - Roland Microcube
  • The Alchemist II: Mesa Boogie Triaxis
  • Magni Animi Viri "Heroes Temporis": Mesa Boogie Triaxis/2:90 - Mesa Boogie Studio Preamp/2:90
  • Jordan Rudess "The Road Home": Native Instruments Guitar Rig (è stata la sua ultima registrazione con la chitarra Music Man JP)
  • John Macaluso "The Radio Waves Goodbye": Mesa Boogie Triaxis/2:90 - Lexicon MPXG2
  • Shadrane "Temporal": Boss GT-6
  • Marco Sfogli "There's Hope": Mesa Boogie Studio Preamp/Triaxis/2:90 - Mesa Boogie Lonestar - Native Instruments Guitar Rig Boss GT-6 - IK Multimedia Amplitube - Roland Microcube - Behringer VAmp2 - Lexicon MPXG2
  • Project Damage Control "Mechanism": Mesa Boogie Studio Preamp/2:90 - Digidesign Eleven - Zoom 9002 Pro - Fractal Audio Axe FX Ultra
  • Adam Nitti "Liminal": Mesa Boogie Lonestar - Zoom 9002 Pro
  • Utopia "Ice and Knives": Fractal Audio Axe FX Ultra
  • James LaBrie "Static Impulse": Mesa Boogie Dual Rectifier - Engl Fireball - Fractal Audio Axe FX Ultra

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Solista[modifica | modifica sorgente]

Con gli NCCP[modifica | modifica sorgente]

  • 2001La voce del grano
  • 2005Candelora

Con James LaBrie[modifica | modifica sorgente]

Collaborazioni principali[modifica | modifica sorgente]

  • 2003 – Marco Fasano - E già...!
  • 2007 – Magni Animi Viri - Heroes Temporis
  • 2007 – Jordan Rudess - The Road Home (chitarra in Dance on a Volcano)
  • 2007 – The Alchemist II - The Alchemist II (chitarra in Last Minute Call/The Saviour)
  • 2007 – Alex Argento - EGO
  • 2007 – John Macaluso & Union Radio - Radio Waves Goodbye
  • 2008 – Zeroesque - Multipick Technique (chitarra in Raining Sideways)
  • 2009 – Shadrane - Temporal (chitarra in Temporal, Madoka, She Writes, Lanterns Dance, Manzanar, Babies in the Bath e in Dance of Solitude)
  • 2009 – Adam Nitti - Liminal (chitarra in The Renaissance Man/Rebirth e in Distraction)
  • 2010 – Project Damage Control - Mechanism (assoli di chitarra in Get Away, Who Are You, Take My Life, Take Me down, Lost Again e in Hell No Heaven Yes)
  • 2010 – Utopia - Ice and Knives (chitarra in Walk Alone)
  • 2010 – Creation's End - A New Beginning
  • 2010 – Ray Riendeau - Atmospheres (chitarra in Cosmic Dust, The Alchemist e in Parasite)
  • 2011 – Dino Fiorenza - It's Important (chitarra in Mr. Vester)
  • 2011 – Guitar Addiction - A Tribute to Modern Guitar (chitarra in Mind's Labyrinth)
  • 2012 – Neural FX - Abreaction (secondo assolo di chitarra in Matter of Time)
  • 2012 – Grace L - Mondo magico (chitarra in Mondo Magico)
  • 2012 – Virgil Donati - In This Life
  • 2013 – Ray Riendeau - Transcend (singolo)
  • 2013 – LALU - Atomic Ark (chitarra in Slaughtered)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b (EN) MARCO SFOGLI INTERVIEW, guitarmessenger.com, 14 marzo 2008. URL consultato il 17 luglio 2013.
  2. ^ (EN) DREAM THEATER Singer To Release New Solo Album In September, Blabbermouth.net, 22 luglio 2010. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  3. ^ (EN) James LaBrie NEW CD RELEASE UPDATE, JamesLaBrie.com, 4 giugno 2013. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  4. ^ (EN) Marco Sfogli, LionMusic.com. URL consultato il 17 luglio 2013.
  5. ^ (EN) Marco Sfogli, JamTrackCentral.com. URL consultato il 21 dicembre 2013.
  6. ^ Intervista a Marco Sfogli, ziomusic.it. URL consultato l'11 novembre 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]