Marco Bellotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« A tutti i costi cercherò di apparire originale
e il mio copione seguirò di uomo umile e sociale
all'occorrenza apparirò anche spontaneo e naturale
se no come mai potrò distinguermi da un animale? »
(Centro Asociale - Marco Bellotti)
Marco Bellotti
Marco Bellotti, 2006
Marco Bellotti, 2006
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Rock
Musica d'autore
Periodo di attività 1997 – in attività
Strumento voce, chitarra, basso, batteria
Etichetta N3
Gruppo attuale Marco Bellotti
Album pubblicati 2
Studio 2
Live 0
Raccolte 0
Sito web

Marco Bellotti (Bari, 3 luglio 1979) è un chitarrista e cantautore italiano. Romano d'adozione, è nella Capitale che inizia la carriera professionale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appassionato di jazz, Marco Bellotti[1] inizia bambino a studiare chitarra ma presto si dedica anche all'approfondimento di altri strumenti frequentando i corsi estivi del Berklee College of Music dove il fratello Sergio è docente di percussioni.
Giunto a Roma a 17 anni, alla fine degli anni novanta comincia a suonare nei locali chiave della capitale (Il Locale, il The Place) assieme ad un manipolo di nuovi cantautori della scena romana. Nel 2003 entra a far parte dell'Orchestra della Notte della Taranta in cui suona chitarra e bouzuki assieme all'ex Police Stewart Copeland. La formazione si esibisce sia a Melpignano (in Salento) che sul palco del Primo Maggio in piazza San Giovanni a Roma. Il 5 giugno del 2005 viene pubblicato il suo album d'esordio Prodotto da mia madre[2][3], con la partecipazione di Federico Zampaglione dei Tiromancino sul brano Il treno. Dal disco vengono estratti due singoli, Centro asociale e L'uovo che diventano altrettanti videoclip.[4] A novembre 2007 partecipa alla colonna sonora del film Come tu mi vuoi firmando assieme a Michele Braga la title-track.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

(2004) Centro asociale[modifica | modifica wikitesto]

  1. Centro asociale
  2. Il treno
  3. Scuro, A Mangiare!

(2005) Prodotto da mia madre[modifica | modifica wikitesto]

  1. Centro asociale
  2. Troppo giovane
  3. Solo dicendo la verità
  4. L'uovo
  5. Il frutto acerbo
  6. Le nostre ombre
  7. Il treno
  8. Traccia muta
  9. Il volo dei gabbiani
  10. Io secondo me
  11. Scuro, A Mangiare!
  12. I fiori di mia madre

Videoclip[modifica | modifica wikitesto]

  • Centro asociale
  • L'uovo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.linus.net/hdoc/articoli/articolo.asp?idarticoli=210&startposition=66 Un'intervista
  2. ^ Rockol.it
  3. ^ http://xl.repubblica.it/dettaglio/1533?speciale=1532 Altra recensione
  4. ^ http://www.gqonline.it/cont/010web/011art/0507/2500 Il videoclip di Centro Asociale

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]