Marcia Theophilo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marcia Teophilo (Fortaleza, ...) è una poetessa e antropologa brasiliana.

Ha studiato a Rio De Janeiro, San Paolo e Roma, dove si è laureata in antropologia. La foresta amazzonica è il tema attorno a cui ruotano la vita e l'opera di Marcia Theophilo: le sue genti, i suoi fiumi, i suoi miti, le sue specie animali e vegetali e gli sforzi per preservarne la sua ricchezza naturale e culturale. Vive e lavora a Roma dal 1971 ed è bilingue - i suoi testi sono scritti prevalentemente in portoghese e italiano.

Marcia Theophilo ha pubblicato racconti, saggi e undici volumi di poesia, di cui i più recenti sono "I bambini giaguaro/Os meninos jaguar", 1995, supportato da WWF Italia che le è valso il premio Fregene 1996; "Kupahuba Albero dello Spirito Santo", 2000; "Amazônas Canta/Amazon Sings", 2003 e "Amazzonia Respiro Del Mondo".

Marcia Theophilo è stata premiata al Premio Ambiente Faraglioni di Puglia 2009 nel Comune di Mattinata[senza fonte].

Controllo di autorità VIAF: 99980683