Marcia Cross

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcia Cross nel 2008

Marcia Anne Cross (Marlborough, 25 marzo 1962) è un'attrice statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Le origini e gli studi[modifica | modifica wikitesto]

Di origini tedesche, nasce nel 1962 a Marlborough, Massachusetts. Si laurea con il massimo dei voti alla prestigiosa Juilliard School e consegue una laurea in psicologia alla Antioch University di Los Angeles. Inizia anche il tirocinio necessario per svolgere la professione di psicologo ma successivamente cambia idea e decide di dedicarsi totalmente ad una carriera nella recitazione.[1]

I primi ruoli[modifica | modifica wikitesto]

Ottiene il primo impiego nella soap opera statunitense Ai confini della notte nel 1984, in cui interpreta il controverso ruolo di una paleontologa ninfomane[2]. Successivamente si aggiudica ruoli di guest star in serie tv come Cin Cin, Casalingo Superpiù e In viaggio nel tempo. Nel 1991 si aggiudica un discreto ruolo di notorietà interpretando Victoria Broyelard nella tredicesima stagione di California.

La carriera[modifica | modifica wikitesto]

La sua carriera di attrice prende il volo con la partecipazione al telefilm Melrose Place, che la tiene impegnata dal 1992 al 1997, in cui interpreta la dottoressa Kimberly Shaw, uno dei personaggi che ottiene maggior successo nella serie[3]. Anche la partecipazione alla serie Everwood (2003-2004) contribuisce ad aumentare la sua popolarità[4], ma la vera consacrazione mondiale avviene nel 2004, quando si aggiudica la parte di Bree Van De Kamp in Desperate Housewives, ruolo che le fa ricevere diversi premi tra cui un Satellite Award, 2 Screen Actors Guild Awards, una nomina agli Emmy, una ai Television Critics Association Award e che tra 2005 e il 2007 le fa ricevere tre nomination ai Golden Globe per la miglior attrice in una serie commedia o musicale. Altre sue incursioni in televisione riguardano i telefilm CSI[5], Profiler, Ally McBeal e Il tocco di un angelo[6]. Al cinema i suoi film degna di nota sono Cattive compagnie (1990), dove interpreta Ruth, assillante fidanzata del protagonista James Spader e Perversioni femminili (1996). Entrambi i film ricevono critiche positive[7][8].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

La Cross è stata partner dell'attore Richard Jordan, fino alla morte di lui, tra il 1985 al 1993. Ha sposato Tom Mahoney il 24 giugno 2006 e il 20 febbraio 2007 ha avuto le due figlie gemelle Eden e Savannah Mahoney.[9]


Premi[modifica | modifica wikitesto]

Tutti i premi (e relative nomination) sono stati ottenuti per la performance nella serie Desperate Housewives[10].

  • Emmy
    • 2005 - Nomination Miglior attrice
  • Prism Awards
    • 2005 - Nomination Performance in a Comedy Series
    • 2007 - Nomination Performance in a Comedy Series
    • 2009 - Nomination Performance in a Comedy Series
    • 2012 - Nomination Performance in a Comedy Series

Filmografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Desperate Housewives – Senti chi parla: Marcia Cross
  2. ^ With An Eye On Marcia Cross finds the Place to be is sometimes quite bizarre
  3. ^ Marcia Cross ai tempi di Melrose
  4. ^ Home > Personaggi > Marcia Cross > Filmografia > Everwood
  5. ^ CSI - Scena del crimine: Season 2, Episode 11 Organ Grinder (13 Dec. 2001)
  6. ^ Sua Maestà Marcia Cross, la Bree di Desperate Housewives
  7. ^ Female Perversions (1997)
  8. ^ Bad Influence (1990))
  9. ^ Marcia Cross con le gemelle Eden e Savannah
  10. ^ Marcia Cross awards

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 84262679 LCCN: no2005108197