Marcelo Martelotte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcelo
Dati biografici
Nome Marcelo Martelotte
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 178 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex portiere)
Squadra America-RN América-RN
Ritirato 2002 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1987-1988 Taubate Taubaté  ? (-?)
1989-1992 Bragantino Bragantino 68 (-54)
1993 Santa Cruz Santa Cruz  ? (-?)
1993-1996 Bragantino Bragantino 74 (-102)
1997-1998 Santos Santos 8 (-11)
1999 Santa Cruz Santa Cruz  ? (-?)
2000 Sport Sport  ? (-?)
2002 Taubate Taubaté  ? (-?)
Carriera da allenatore
2003 Taubate Taubaté
2004 Palmeiras Palmeiras giov.
2010–2012 Santos Santos giov.
2012 Santos Santos ass.
2012 Ituano Ituano
2013 Santa Cruz Santa Cruz
2013 Sport Sport
2013 Nautico Náutico
2014 Atletico Goianiense Atlético Goianiense
2014- America-RN América-RN
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Marcelo Martelotte, detto Marcelo (Rio de Janeiro, 18 dicembre 1968), è un allenatore di calcio ed ex calciatore brasiliano, di ruolo portiere.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Giocava come portiere, sebbene non fosse dotato di una statura imponente.[1]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1987 inizia a giocare tra i professionisti con il Taubaté, militando nel Campionato Paulista Serie A2. Nel 1989 si accasò al Bragantino, neopromosso in massima divisione. Alla sua prima stagione in Serie A1 la squadra raggiunse le semifinali, perdendo contro il San Paolo.[2] A livello nazionale il Bragantino si rese protagonista, vincendo la seconda divisione e ottenendo la qualificazione alla Série A 1990. L'annata successiva fu ancor più degna di nota, poiché arrivò il primo e unico titolo a livello statale. La finale si disputò tra Novorizontino e Bragantino, e quest'ultima formazione vinse in virtù della classifica avulsa, dati i due pareggi nella doppia sfida di andata e ritorno.[3] Marcelo ebbe l'opportunità di giocare da titolare la prima stagione del Bragantino in Série A, e debuttò il 2 settembre 1990 al Morumbi contro il San Paolo; la settimana successiva arrivò la prima vittoria, al Maracanã contro il Flamengo per 2-1. Al termine della stagione, il portiere carioca assommò ventuno presenze, non avendo saltato un solo incontro. La stagione seguente il Bragantino raggiunse la finale, perdendola contro il San Paolo, e Marcelo giocò ventidue volte su ventitré, presenziando in entrambe le partite decisive. Al termine del torneo Marcelo fu eletto miglior portiere, vincendo così la Bola de Prata della rivista Placar. Nel 1993 l'estremo difensore fu mandato in prestito al Santa Cruz, e nella sua breve parentesi a Recife vinse il campionato statale. Durante la sua assenza il posto da titolare fu ricoperto da Gabriel. Tornato al Bragantino, Marcelo disputò le stagioni 1994, 1995 e 1996, sempre da titolare fisso. Al termine della stagione 1996 la squadra retrocesse, essendosi classificata all'ultimo posto, e Marcelo venne prelevato dal Santos per ricoprire il ruolo di portiere di riserva, dietro a Zetti.[1] La temporanea assenza di quest'ultimo permise a Marcelo di giocare otto partite durante il Campeonato Brasileiro Série A 1997. Dopo l'esperienza al Santos tornò al Santa Cruz e poi allo Sport, ritirandosi nel 2002 con la maglia del Taubaté.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2005 fu chiamato dalla dirigenza del Palmeiras per guidare la squadra giovanile durante la Copa São Paulo de Futebol Júnior.[1] Dopo aver curato anche le giovanili del Taubaté, nel 2010 ha ricoperto il ruolo di tecnico ad interim nel Santos fino a dicembre, sostituendo Dorival Júnior in attesa dell'arrivo di Adílson Batista.[4] Dal 28 febbraio 2011 è chiamato a sostituire l'esonerato Adílson Batista ma il 5 aprile viene già sostituito da Muricy Ramalho.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]
Bragantino: 1989
Bragantino: 1990
Santa Cruz: 1993
Sport: 2000
Santos: 1997
Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]
Santos: 1998

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

1991

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (PT) Que Fim Levou? - Marcelo, terceirotempo.ig.com.br. URL consultato il 17 gennaio 2011.
  2. ^ (PT) São Paulo Championship 1989, RSSSF Brasil. URL consultato il 17 gennaio 2011.
  3. ^ (PT) São Paulo Championship 1990, RSSSF Brasil. URL consultato il 17 gennaio 2011.
  4. ^ (PT) Adilson Barros, Interino entrega time para Adilson e avisa: 'Cobrança vai ser maior', globoesporte.globo.com, 5 dicembre 2010. URL consultato il 17 gennaio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]