Marcello Stefanini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
sen. Marcello Stefanini
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Senato della Repubblica
Luogo nascita Comunanza
Data nascita 11 gennaio 1938
Luogo morte Pesaro
Data morte 29 dicembre 1994
Titolo di studio Laurea in agraria
Professione sindaco di Pesaro e dirigente nazionale del PDS
Partito PCI
Legislatura XI
Gruppo PCI-PDS
Circoscrizione Marche
Collegio Pesaro-Fano
Pagina istituzionale
on. Marcello Stefanini
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Camera dei deputati
Titolo di studio laurea in scienze agrarie
Professione impiegato
Partito PDS
Legislatura X
Gruppo PCI-PDS
Collegio Ancona-Pesaro
Pagina istituzionale

Marcello Stefanini (Comunanza, 11 gennaio 1938Pesaro, 29 dicembre 1994) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Agraria. Dal 1965 consigliere e assessore comunale di Pesaro, è stato sindaco dal 1970 al 1978 per il Partito comunista italiano, da quell'anno diviene segretario regionale delle Marche. Nel 1980 è eletto consigliere regionale. Nel 1987 è eletto deputato alla Camera per il PCI nel collegio di Ancona [1]. Diviene membro della segreteria nazionale del partito e Tesoriere nazionale nel 1990.

Nel 1992 diviene senatore per il PDS [2]. Nel 1993 viene coinvolto nella stagione di Mani pulite per le tangenti del gruppo Ferruzzi al PDS. Viene anche chiesto il suo rinvio a giudizio per Malpensa 2000 [3]. A fine 1994 muore improvvisamente per un'emorragia cerebrale. Ogni suo coinvolgimento sarà fugato dalle indagini e verranno via via archiviati i casi che lo vedevano coinvolto: non per morte sopraggiunta ma per inconsistenza delle accuse.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Camera dei Deputati
  2. ^ senato.it - Scheda di attività di Marcello STEFANINI - XI Legislatura
  3. ^ tangenti sugli aeroporti, chiesto il rinvio a giudizio per Stefanini (PDS)
  4. ^ morto Stefanini, ed è subito polemica