Marcello Stefanini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
sen. Marcello Stefanini
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Senato della Repubblica
Luogo nascita Comunanza
Data nascita 11 gennaio 1938
Professione sindaco di Pesaro e dirigente nazionale del PDS
Legislatura XI
Gruppo PCI-PDS

Marcello Stefanini (Comunanza, 11 gennaio 1938Pesaro, 29 dicembre 1994) è stato un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato in Agraria. Dal 1965 consigliere e assessore comunale di Pesaro, è stato sindaco dal 1970 al 1978 per il Partito comunista italiano, da quell'anno diviene segretario regionale delle Marche. Nel 1980 è eletto consigliere regionale. Nel 1987 è eletto deputato alla Camera per il PCI nel collegio di Ancona [1]. Diviene membro della segreteria nazionale del partito e Tesoriere nazionale nel 1990.

Nel 1992 diviene senatore per il PDS [2]. Nel 1993 viene coinvolto nella stagione di Mani pulite per le tangenti del gruppo Ferruzzi al PDS. Viene anche chiesto il suo rinvio a giudizio per Malpensa 2000 [3]. A fine 1994 muore improvvisamente per un'emorragia cerebrale. Ogni suo coinvolgimento sarà fugato dalle indagini e verranno via via archiviati i casi che lo vedevano coinvolto: non per morte sopraggiunta ma per inconsistenza delle accuse.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Camera dei Deputati
  2. ^ senato.it - Scheda di attività di Marcello STEFANINI - XI Legislatura
  3. ^ tangenti sugli aeroporti, chiesto il rinvio a giudizio per Stefanini (PDS)
  4. ^ morto Stefanini, ed è subito polemica