Marcello Costalunga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcello Costalunga
arcivescovo della Chiesa cattolica
Archbishop CoA PioM.svg
Nato 5 gennaio 1925 a Roma
Ordinato presbitero 27 marzo 1948 dal cardinale Luigi Traglia
Elevato arcivescovo 6 gennaio 1991 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto 5 maggio 2010

Marcello Costalunga (Roma, 5 gennaio 1925Roma, 5 maggio 2010) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Roma viene ordinato presbitero il 27 marzo 1948 dal cardinale Luigi Traglia.

Presta servizio presso la Curia romana dapprima come sottosegretario presso la Congregazione per i Vescovi dal 1979 al 1990 ed anche come chierico prelato della Camera Apostolica tra il 1989 ed il 1990.

Il 10 dicembre 1990 viene nominato delegato pontificio per la Basilica di Sant'Antonio in Padova ed anche amministratore pontificio della Basilica di San Paolo fuori le mura. Per questi incarichi viene in paritempo nominato arcivescovo titolare di Aquileia.

Riceve la consacrazione episcopale il 6 gennaio 1991 da papa Giovanni Paolo II, co-consacranti il cardinale Giovanni Battista Re ed il cardinale Justin Francis Rigali.

Termina entrambi gli incarichi il 25 luglio 2001 per raggiunti limiti di età.

Muore il 5 maggio 2010 all'età di 85 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Genealogia episcopale.
Predecessore Arcivescovo titolare di Aquileia Successore Archbishop CoA PioM.svg
Michele Cecchini 10 dicembre 1990 - 5 maggio 2010 Charles John Brown
Predecessore Delegato pontificio per la Basilica di Sant'Antonio in Padova Successore Padova, basilica del santo.JPG
Antonio Mauro 10 dicembre 1990 - 25 luglio 2001 Francesco Gioia