Mapusaurus roseae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mapusaurus
Stato di conservazione: Fossile
Mapusaurus BW.jpg
Mapusaurus roseae
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Sauropsida
Ordine Saurischia
Sottordine Theropoda
Infraordine Tetanurae
Superfamiglia Allosauroidea
Famiglia Carcharodontosauridae
Sottofamiglia Giganotosaurinae
Genere Mapusaurus
Specie Mapusaurus roseae
Nomenclatura binomiale
Mapusaurus roseae
Coria & Currie, 2006

Il Mapusauro ("lucertola della terra") era un gigantesco carnosauro vissuto in Patagonia durante il Tardo Cretaceo. In molti tratti simile al Giganotosaurus, pesava 5-6 tonnellate ed il più grande esemplare ritrovato era lungo 12.6 metri Carnosauria.

Un gigante intrappolato[modifica | modifica sorgente]

Portato alla luce tra il 1997 e il 2001, questo dinosauro è stato trovato assieme a molte ossa di dinosauri erbivori: probabilmente era finito accidentalmente in una palude che lo ha intrappolato fino alla morte per affogamento. Anche altri carnivori hanno fatto una simile fine: molti scheletri di Albertosauri, Daspletosauri e Allosauri sono stati infatti trovati insieme a numerosissimi erbivori.

Filogenesi[modifica | modifica sorgente]

Analisi cladistiche confermano che questo predone era una sorta di "mix" tra il Giganotosaurus e il Carcharodontosaurus. Grazie infatti a queste caratteristiche, si capì che doveva esistere un gruppo associato al Mapusaurus e al Giganotosaurus, i dinosauri più evoluti dei Carcarodontosauridi: i Giganotosaurini.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]