Mapei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Mapei (disambigua).
Mapei
Logo
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Fondazione 1937 a Milano
Sede principale Italia Milano
Persone chiave Giorgio Squinzi, amministratore unico
Settore Materiali chimici per l'edilizia
Prodotti Adesivi, sigillanti
Fatturato 2,20 mld. (2011)
Dipendenti 7500 (2014)
Sito web www.mapei.it

Mapei S.p.A. è una società per azioni italiana, nata nel 1937, operativa nel settore della produzione di materiali chimici per l'edilizia


Storia[modifica | modifica sorgente]

L'azienda nasce nel 1937 alla periferia di Milano per iniziativa di Rodolfo Squinzi, con soli tre dipendenti e produce intonaci e materiali per rivestimenti edili. In origine la denominazione dell'azienda è Materiali ausiliari per l'edilizia e l'industria, di cui l'attuale denominazione Mapei è l'acronimo.

Successivamente la società decide di orientarsi verso un mercato all'epoca ancora di nicchia, concentrandosi sulla produzione di adesivi per pavimenti e rivestimenti, in particolare per linoleum, ceramica, materiali lapidei, moquette, PVC e legno. Si tratta di un mercato ancora limitato, che tuttavia esplode negli anni sessanta assieme al grande successo che la ceramica italiana ottiene a livello internazionale. Nel frattempo alla gamma dei prodotti si aggiungono malte speciali, impermeabilizzanti e additivi per calcestruzzo.

A partire dal 1978 la società inizia un processo di internazionalizzazione sia commerciale che produttiva, aprendo un primo stabilimento in Canada, che prosegue anche negli anni successivi alla morte del fondatore (1984) sotto la guida del figlio Giorgio, sia con l'apertura di altri impianti produttivi sia con l'acquisizione di altre società.
Di particolare rilievo sono l'acquisizione della Vinavil, uno dei principali fornitori di Mapei, avvenuta nel 1994, e quella della Sopro, uno dei principali produttori tedeschi di prodotti chimici per l'edilizia, avvenuta nel 2002.

Altre acquisizioni successive portano il gruppo Mapei alle dimensioni attuali, con 47 diverse società che operano con 46 stabilimenti (7 in Italia) in 23 paesi diversi. Recentemente è diventata sponsor commerciale del Sassuolo Calcio, che grazie a tale sponsorizzazione ha potuto contare su risorse consistenti. Il 22 marzo 2012, l'amministratore unico Giorgio Squinzi, viene designato presidente di Confindustria.

Dati legali ed iscrizioni[modifica | modifica sorgente]

Denominazione: Mapei S.p.A.

Sede legale: Via Cafiero 22 - 20158 - Milano

Codice Fiscale e Partita IVA: 01649960158

Azionisti[modifica | modifica sorgente]

La società è controllata dalla Emme Esse Vi s.r.l., finanziaria della famiglia Squinzi, che ne detiene il 93,95%; il restante 6,05% è costituito da azioni proprie detenute dalla stessa Mapei.

Principali partecipazioni[modifica | modifica sorgente]

Le partecipazioni indicate sono valutate nel bilancio al 31 dicembre 2006 circa 153,2 milioni di Euro.

Dati economici e finanziari[modifica | modifica sorgente]

Dal bilancio al 31 dicembre 2006, il gruppo Mapei ha un capitale investito consolidato di circa 953,9 milioni di Euro, con un patrimonio netto di circa 387,6 milioni di Euro, un fatturato consolidato di circa 1,18 miliardi di Euro ed un utile netto consolidato di circa 59,4 milioni di Euro.

Per quanto riguarda la sola capogruppo, il capitale investito ammonta a circa 512,6 milioni di Euro, con un patrimonio netto di circa 184 milioni di Euro, un fatturato di circa 423,6 milioni di Euro ed un utile netto di circa 23,7 milioni di Euro.

Al 31 dicembre 2006 il gruppo Mapei occupava 4.679 dipendenti, di cui 906 in organico alla capogruppo.

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  • Bilancio ufficiale di esercizio e consolidato al 31 dicembre 2006, reperibile sul sito ufficiale della società

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Aziende