Mantus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia etrusca Mantus (in etrusco Manth) e sua moglie Mania erano dei dell'oltretomba. Mantus era associato alla città di Mantua (in etrusco Manthva) l'odierna Mantova come ricordato anche da Servio[1] nel commentare l'Eneide di Virgilio[2]. L'origine etrusca era supportata dal mito che voleva la città fondata da Tarconte, fratello di Tirreno, eroi della mitologia etrusca. In questo caso l'eponimo era appunto Mantus, il dio degli inferi[3].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Servius, note to Aeneid 10.199.
  2. ^ Giovanni Colonna, "Sacred Architecture and the Religion of the Etruscans," in The Religion of the Etruscans (University of Texas Press, 2006), p. 141.
  3. ^ Massimo Pallottino, Roman and European Mythologies (University of Chicago Press, 1992, from the French edition of 1981), pp. 30 and 36.
mitologia etrusca Portale Mitologia etrusca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia etrusca