Mantidae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Mantidae
Mantid August 2007-2.jpg
Mantis religiosa
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Ramo Bilateria
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Exopterygota
Subcoorte Neoptera
Superordine Polyneoptera
Sezione Blattoidea
Ordine Mantodea
Famiglia Mantidae
Burmeister, 1838
Sottofamiglie

I Mantidi (Mantidae Burmeister, 1838) sono una famiglia di insetti pterigoti, appartenente all'ordine Mantodea.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

In passato è stata l'unica famiglia riconosciuta dell'ordine. Successivamente molte di quelle che erano considerate sottofamiglie sono state separate ed elevate al rango di famiglie a sé stanti. Purnondimeno i Mantidi restano la famiglia di gran lunga più numerosa. Comprende 17 sottofamiglie:[1]

In Europa sono presenti 31 specie [2].

Specie presenti in Italia[modifica | modifica sorgente]

In Italia sono presenti 9 specie: [3]:

Alla famiglia Mantidae in passato era attribuita anche Iris oratoria, diffusa nelle regioni centro-meridionali, assente o molto rara in quelle settentrionali, in atto assegnata ai Tarachodidae.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Otte D., Spearman L. e Stiewe M.B.D, Mantidae in Mantodea Species File (Version 1.0/4.1). URL consultato il 18 luglio 2009.
  2. ^ Fauna Europaea, Mantidae
  3. ^ Fabio Stoch, Family Mantidae in Checklist of the Italian fauna online version 2.0, 2003. URL consultato il 14 luglio 2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]