Manilio (cratere)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cratere Manilio
Tipo Crater
Satellite Luna
Dati topografici
Coordinate 14°30′N 9°06′E / 14.5°N 9.1°E14.5; 9.1Coordinate: 14°30′N 9°06′E / 14.5°N 9.1°E14.5; 9.1
Estensione 39 km
Localizzazione
Cratere Manilio
Mappa topografica della Luna. Proiezione di Mercatore. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.

Manilio è un cratere lunare intitolato allo scrittore latino Marco Manilio. Si trova al confine nordorientale del Mare Vaporum. Ha un bordo ben definito con una parete interna che scende verso un monticello di detriti lungo la base, e che presenta alcuni terrazzamenti. Il fondale del cratere è piccolo, con un'albedo più alta rispetto al suolo circostante, ed appare più luminosa quando il sole la colpisce. All'interno del cratere si trova un picco centrale in corrispondenza del centro. Il cratere mostra anche una raggiera che si estende per oltre 300 chilometri.

Crateri correlati[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni crateri minori situati in prossimità di Manilio sono convenzionalmente identificati, sulle mappe lunari, attraverso una lettera associata al nome.

Manilio Latitudine Longitudine Diametro
B 16.6° N 7.3° E 6 km
C 12.1° N 10.4° E 7 km
D 13.2° N 7.0° E 5 km
E 18.3° N 6.4° E 49 km
G 15.5° N 9.7° E 5 km
H 17.8° N 8.6° E 3 km
K 11.9° N 11.2° E 3 km
T 13.4° N 10.6° E 4 km
U 13.8° N 10.8° E 4 km
W 13.4° N 12.9° E 4 km
X 14.4° N 13.4° E 3 km
Z 16.4° N 11.7° E 3 km

I seguenti crateri sono stati ribattezzati dall'IAU:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Geologia lunare La Luna
Formazioni geologiche: CatenaeCrateriDorsaFossaeLacūsMariaMontesOceaniPaludesPlanitiaePromontoriaRimaeRupēsStationesSinūsValles
Voci correlate: LunaEsogeologiaFaccia visibile della LunaFaccia nascosta della Luna
Stub astronomia.png Questo box:     vedi · disc. · mod.
sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare