Manila North Cemetery

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 14°37′58.8″N 120°59′20.4″E / 14.633°N 120.989°E14.633; 120.989

Manila North Cemetery
L'ingresso del cimitero
L'ingresso del cimitero
Tipo militare, civile
Confessione religiosa mista
Stato attuale in uso
Ubicazione
Stato Filippine Filippine
Città Manila
Costruzione
Data apertura sconosciuta
Area 54 ettari
Tombe famose Manuel L. Quezon
2º Presidente delle Filippine

Il Manila North Cemetery o Cementerio del Norte (Cimitero nord di Manila) è il più esteso dei quindici luoghi pubblici di sepoltura dell'area di Metro Manila, capitale delle Filippine.[1]

Ricavato da un'area del La Loma Cemetery, che prevede solo sepolture cattoliche, l'antico Cementerio del Norte è il più grande cimitero dell'intera Metro Manila con circa un milione di sepolture, noto per essere il luogo di sepoltura di moltissime prominenti personalità filippine e tristemente conosciuto per essere luogo di residenza di circa 6 000 poveri e disperati che vivono nei loculi vuoti del cimitero.[2][3]

Oltre ad essere luogo di sepoltura di molte personalità illustri, il cimitero ospita il Mauseleo de los Veteranos de la Revolucion in onore e memoria dei caduti per la libertà delle Filippine durante la rivoluzione filippina e a la guerra americano-filippina.

Sepolture di uomini illustri[modifica | modifica sorgente]

An Manila North Cemetery trovano riposo Presidenti e personalità illustri:[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Our Heritage and the Departed: A Cemeteries Tour in Presidential Museum & Library, http://malacanang.gov.ph/. URL consultato il 17 dicembre 2013.
  2. ^ (EN) The Living Residents of Manila's North Cemetery in Amusing Planet, http://www.amusingplanet.com//, 1 maggio 2013. URL consultato il 17 dicembre 2013.
  3. ^ (EN) Michael Sullivan, Manila Eyes Eviction of Poor from Cemetery in NPR, http://www.npr.org/, 8 agosto 2007. URL consultato il 17 dicembre 2013.
  4. ^ (EN) Manila North Cemetery in Presidential Museum & Library, http://malacanang.gov.ph/. URL consultato il 17 dicembre 2013.