Manderscheid (famiglia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il Castello basso di Manderscheid, con le rovine del Castello alto sullo sfondo

La famiglia Manderscheid (da cui il nome dell'omonima contea[senza fonte]) fu la più potente delle famiglie tedesche nella regione dell'Eifel e nella valle della Mosella per un considerevole periodo di tempo. La linea dei signori di Blankenheim è documentata dal 1112. Divenne nota con Dietrich II (1252); nel 1380 i suoi possessi furono elevati a contea; la linea diretta di Blankenheim si estinse nel 1406 e la contea passò per linea femminile ai conti von Manderscheid.

La famiglia nel tempo acquistò le signorie di Kronenburg, Junkenrath, Dollendorf, Geroldstein, Erp, Neuerburg, Oberkail, Falkenstein, Bettingen, Manderscheid, Osann-Monzel. Nel 1457, Dietrich III di Manderscheid venne nominato Conte dell'Impero dall'Imperatore (probabilmente Federico III). Quando Dietrich morì il 20 febbraio 1498, egli aveva già nominato per la sua successione i figli Giovanni, Corrado e Guglielmo e le proprietà della famiglia erano state distribuite nel 1488. Ciascuno dei figli fondò una propria dinastia molto influente: Giovanni diede inizio ai Manderscheid-Blankenheim-Gerolstein, Guglielmo ai Manderscheid-Kail e Corrado (detto anche Cuno) ai Manderscheid-Schleiden.

  • Manderscheid Schleiden: iniziata con Cuno I (1488-89) ed estintasi nel 1647 con Elisabeth Amalia, ultima figlia di Philipp Dietrich (1582-90), i cui possessi passarono alla linea di Kayl ed ai conti Löwenstein Wertheim zu Virneburg.
  • Manderscheid Kail: iniziata con Wilhelm (1488-02) e terminata nel 1742 con Wolfgang Heinrich (1721-42) i cui beni furono ereditati dalla linea superstite di Blankenheim.
  • Manderscheid Blankenheim und Geroldstein: Johann fu il capostipite della linea (1488) che nel 1533 si suddivise in:
    • Gerolstein und Bettingen: estintasi nel 1697;
    • Blankenheim: ramo superstite della famiglia che dal 1742 riunì i possessi di tutti i rami estinti. Ma anche questa linea si estinse con la contessa Augusta (1780-06). Ella era sposata (1762)con un membro della nobiltà boema, il Conte Franz Philipp Christian von Sternberg (1732-86) che unificò i due cognomi. A questi successe il figlio Franz Joseph (1709-1803). I conti entrarono a far parte del collegio dei conti di Westfalia con diritto di seggio e voto (1699) al Reichstag; dal 1803 con la mediatizzazione delle loro terre in Renania, ricevettero le contee di Schüssenried e Weissenau in Svevia, finché furono mediatizzati nel 1806.

La prima sede della famiglia fu Oberkail, e per questo, Oberkail ottenne e mantenne una considerevole importanza nella regione di Eifel per molti secoli. Alla morte dell'ultimo conte, nel 1742, il castello venne distrutto e Oberkail ritornò allo status di villaggio "non notabile".

Signori e Conti sovrani[modifica | modifica sorgente]

  • Guglielmo VI di Manderscheid e Blankenheim 1296-1367
  • Guglielmo VII 1367-1386
  • Dietrich I 1386-1426
  • Dietrich II 1426-1469 con Guglielmo VIII di Kayl e Wartenstein 1426-1456
  • Dietrich III 1469-88, conte (1453)
  • Giovanni 1488-1524
  • Giovanni II 1524-1533.
    • Conti di Manderscheid Kayl
  • Guglielmo 1488-1502
  • Giacomo 1502-1562
  • Dietrich 1562-1577
  • Dietrich II 1577-1613
  • Filippo Teodorico 1613-1653
  • Ermanno Francesco 1653-1686
  • Carlo Francesco Ludovico 1686-1721
  • Wolfgang Enrico 1721-1742
    • Conti di Manderscheid Geroldstein
  • Gerardo 1533-1548
  • Giovanni Gerardo 1548-1611
  • Carlo 1611-1649
  • Ferdinando Ludovico 1649-1671
  • Carlo Ferdinando 1671-1697
    • Conti di Manderscheid Blankenheim e Geroldstein
  • Arnoldo 1533-1548
  • Ermanno 1548-1604
  • Arnoldo II 1604-1614
  • Giovanni Arnoldo 1614-1644
  • Salentino Ernesto 1644-1694
  • Francesco Giorgio 1694-1731
  • Giovanni Guglielmo Francesco 1731-1772
  • Giuseppe Francesco Giorgio Ludovico 1772-1780
  • Augusta Dorotea 1780-1806 e Francesco Giuseppe von Sterneberg -1830[senza fonte]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]