Man on Wire - Un uomo tra le Torri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Man on Wire - Un uomo tra le Torri
Man on Wire.jpg
Una scena del film.
Titolo originale Man on Wire
Lingua originale inglese, francese
Paese di produzione Stati Uniti, Regno Unito
Anno 2008
Durata 90 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,85 : 1
Genere documentario
Regia James Marsh
Soggetto Philippe Petit
Produttore Simon Chinn
Casa di produzione Discovery Films, BBC Storyville, UK Film Council, Wall to Wall, Red Box Films
Fotografia Igor Martinovic
Montaggio Jinx Godfrey
Musiche Josh Ralph (segmento "WTC Heist")
Michael Nyman
Interpreti e personaggi
Premi

Man on Wire - Un uomo tra le Torri è un documentario del 2008 diretto da James Marsh. Il film racconta l'impresa del funambolo Philippe Petit, che nel 1974 camminò in equilibrio su un cavo metallico teso tra le Torri Gemelle del World Trade Center. Il documentario si basa sul libro scritto da Petit, Toccare le nuvole.

Presentato al Sundance Film Festival, dove ha vinto due premi, successivamente ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui un BAFTA, un National Board of Review Award, un Independent Spirit Award e un Oscar al miglior documentario. In Italia il film è stato presentato al Festival Internazionale del Film di Roma 2008 nella sezione "L'altro cinema - Extra", successivamente è stato immesso direttamente nel circuito televisivo, trasmesso dal canale satellitare Cult il 21 settembre 2009,[1] la commercializzazione in DVD è avvenuta grazie al contributo della Fondazione Cinema per Roma e della Feltrinelli.[2]

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il produttore del film, Simon Chinn, ha incontrato Philippe Petit nell'aprile del 2005, dopodiché ha acquistato i diritti del libro Toccare le nuvole. Dopo mesi di discussione, Petit ha dato il via libera alla realizzazione del film con la condizione che avrebbe avuto un ruolo attivo nella realizzazione.

Il film è realizzato come un caper movie, mescolando rari filmati dei preparativi dell'evento, ricostruzioni, con Paul McGill nei panni del giovane Petit, e interviste con i reali protagonisti della vicenda.

Premi[modifica | modifica sorgente]

Colonna sonora[modifica | modifica sorgente]

  1. Fish Beach - Michael Nyman
  2. History Of The Insipid - Michael Nyman
  3. Albatross - Fleetwood Mac
  4. Dreams Of A Journey - Michael Nyman
  5. Time Lapse - Michael Nyman
  6. The Disposition Of Linen - Michael Nyman
  7. A Fifth of Beethoven - Walter Murphy
  8. Chasing Sheep Is Best Left To Shepherds - Michael Nyman
  9. An Eye For Optical Theory - Michael Nyman
  10. The Lark Ascending - English Northern Philharmonia (composizione di Ralph Vaughan Williams)
  11. A Ramble In St. James's Park - Michael Nyman
  12. Passage de L'Egalité - Michael Nyman
  13. Nell'antro del re della montagna - Orchestra Sinfonica di Filadelfia (composizione di Edvard Grieg)
  14. Drowning By Number 2 - Michael Nyman
  15. Trysting Fields/Sheep 'n' Tides - Michael Nyman
  16. Memorial - Michael Nyman
  17. Leaving Home (Opening Titles) - Josh Ralph
  18. Leaving Home Sunday Exploration (End Credits) - Josh Ralph
  19. Gnossienne No. 1 - Gheorghe Constantinescu (composizione di Erik Satie)
  20. Gymnopédies No. 1 - Anne Queffélec (composizione di Erik Satie)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Man on Wire: lunedì 21 in prima serata alle 21 su Cult (Sky), digital-sat.it. URL consultato il 27-09-2009.
  2. ^ "Man on Wire", da Roma all'Oscar, news.cinecitta.com. URL consultato il 27-09-2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]