Malam Bacai Sanhá

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Malam Bacai Sanhá nel 2010

Malam Bacai Sanhá (Dar Salam, 5 maggio 1947Parigi, 9 gennaio 2012) è stato un politico guineano, presidente della Guinea Bissau dall'8 settembre 2009 fino alla morte.

Membro del Partito africano per l'indipendenza della Guinea e Capo Verde, ricoprì la carica di presidente dell’Assemblea nazionale del popolo dal 1994 al 1999 e di presidente della Guinea Bissau dal 14 maggio 1999 al 17 febbraio 2000 dopo la cacciata del presidente João Bernardo Vieira.
Alle presidenziali del 28 novembre 1999 Sanhà ottenne solo il 28% contro Kumba Ialá.
Nel 2003, un colpo di Stato contro Ialá, portò a nuove elezioni svoltesi il 19 giugno 2005 alle quali parteciparono Ialá, Viera e Sanhà. Quest’ultimo perse il ballottaggio contro Viera ma presentò ricorso alla Corte suprema.

Alle presidenziali del 2009, Sanhà è stato nuovamente eletto presidente.

Muore in ospedale a Parigi il 9 gennaio 2012 all'età di 64 anni[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Guinea-Bissau leader Malam Bacai Sanha dies in Paris. BBC, 09 gennaio 2012. URL consultato il 9 gennaio 2012.