Makemake (divinità)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Petroglifi sulle rocce ad Orongo. Makemake è rappresentato alla base, e due uomini uccello sono immediatamente al di sopra.

Makemake (trascritto anche Make Make o Make-make), è un personaggio della mitologia pasquense, secondo la quale era il creatore dell'umanità, il dio della fertilità e la divinità principale del culto del Tangata manu (uomo uccello), che succedette al meglio noto culto dei Moai.

È un soggetto frequente dei petroglifi dell'isola.

Al suo nome è dedicato il pianeta nano Makemake, tecnicamente un oggetto transnettuniano.

La Leggenda del Teschio[modifica | modifica sorgente]

Il teschio di Makemake con due uomini uccello.

Quando l′umanità non era ancora civilizzata viveva una sacerdotessa che faceva da guardiana ad un teschio che stava su di uno scoglio.

Un giorno le onde del mare portarono via il teschio e la sacerdotessa si mise a cercarlo.

La sacerdotessa incontrò la Dea Haua e le disse che stava cercando un teschio. Haua le spiegò che il teschio era suo marito, Make Make.

Poi la sacerdotessa tornò dagli uomini per insegnare loro come venerare gli Dei.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Alfred Métraux. [1940] 1971. Ethnology of Easter Island. Bernice P. Bishop Museum Bulletin 160. Honolulu: Bishop Museum Press.
  • Katherine Routledge The Mystery of Easter Island 1919 ISBN 0-9328-1-3-48-8
  • VAN TILBURG, Jo Anne. 1994. Easter Island: Archaeology, Ecology and Culture. Washington D.C.: Smithsonian Institution Press.
mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia