Mahmoud Sarsak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg

Mahmoud Sarsak (1987) è un calciatore palestinese.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Dal 22 luglio 2009 è in stato di arresto da parte delle autorità israeliane perché sospettato di condurre attività di terrorismo.[senza fonte] A quasi 3 anni dal suo arresto, il 19 marzo 2012 ha iniziato uno sciopero della fame per protestare contro la detenzione e per attirare l'attenzione dei media internazionali sul suo caso e su quello di altri detenuti palestinesi che si trovano sotto regime di carcerazione preventiva illimitata e senza avere diritto ad un processo[1].

Il 10 luglio 2012, dopo 96 giorni di sciopero della fame, Mahmoud Sarsak viene liberato dalle autorità israeliane[2].

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ha fatto parte della Nazionale di calcio della Palestina.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ La Palestina denuncia Israele all'Uefa per un calciatore prigioniero senza processo, Corriere.it, 14 giugno 2012.
  2. ^ Palestina. Mahmoud Sarsak, il 'miglior calciatore del mondo', è libero, Osservator Iraq, 10 luglio 2012.