Mageslayer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
MageSlayer
Sviluppo Raven Software
Pubblicazione GT Interactive
Data di pubblicazione 30 settembre 1997
Genere Azione
Tema Fantasy
Modalità di gioco Giocatore singolo, multiplayer
Piattaforma Microsoft Windows
Motore grafico Vampire
Supporto CD-ROM
Periferiche di input Tastiera, gamepad

MageSlayer è un videogioco d'azione sviluppato da Raven Software e pubblicato da GT Interactive nel 1997 per Microsoft Windows.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia del gioco ruota intorno al recupero di preziose reliquie chiamate "StarStones", protette dai boss presenti nei livelli finali di ogni mondo e dal malvagio Lore Thane. Il gioco ha un finale imprevisto, in quanto, dopo aver recuperato la StarStone finale e aver sconfitto l'ultimo boss, al momento della consegna della reliquia all'Oracolo, esso stesso esplode per cause ignote, rilasciando le varie StarStones e uno spirito invulnerabile, che a brevi intervalli e muovendosi attorno al personaggio, si lancia verso quest'ultimo danneggiandolo. Sull'altare in cui era presente l'Oracolo quindi si è formata una voragine, nella quale il personaggio entrerà, recuperando le reliquie e andando a posizionarle su dei piedistalli, distribuiti sulle punte della stella raffigurata sul pavimento.

Modalità di gioco[modifica | modifica sorgente]

Dotato di visuale dall'alto, MageSlayer è ispirato al classico arcade Gauntlet, con il quale condivide sia l'ambientazione fantasy che alcune dinamiche di gioco. Si possono selezionare quattro differenti personaggi, dotati di armi e poteri caratteristici: Earthlord, Archdemon, Warlock e Inquisitor, ed esplorare con essi svariati livelli uccidendo numerose creature e raccogliendo power-up.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]