Mafia serba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La mafia serba o Naša Stvar (= "Cosa nostra") è un'organizzazione criminale serba attiva nell'Unione Europea: Belgio, Bulgaria, Francia ma anche in Albania, Montenegro, Bosnia e Croazia[1]. Ha interessi nel traffico d'armi, contrabbando, traffico di droga, racket della prostituzione e gioco d'azzardo. In origine, gestivano il traffico di sigarette[2].

Mafia serba e 'Ndrangheta[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Michele Altamura dell'Osservatorio Italiano la mafia serba con l'aiuto della 'Ndrangheta è riuscita ad entrare nei traffici internazionali di stupefacenti[3].

Negli anni '90, dai serbi acquistò armi (tra cui bazooka ed esplosivi) costruite in Serbia[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La Santa Alleanza balcanica e il traffico di cocaina in Antimafia duemila.
  2. ^ La Santa Alleanza balcanica e il traffico di cocaina in Antimafia duemila.
  3. ^ La Santa Alleanza balcanica e il traffico di cocaina in Antimafia duemila.
  4. ^ Ernesto Savona, European Money trails, Luigi Pellegrini Editore, 2000, p, ISBN 90-5702-362-8.