Madonna delle Ciliegie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Madonna delle Ciliege)
Madonna delle Ciliegie
Madonna delle Ciliegie
Autore Tiziano
Data 1516-1518 circa
Tecnica Olio su tela trasportata su tavola
Dimensioni 81 cm × 99,5 cm 
Ubicazione Kunsthistorisches Museum, Vienna

La Madonna delle Ciliegie è un dipinto a olio su tela trasportata su tavola (81x99,5 cm) di Tiziano, databile al 1516-1518 circa e conservato nel Kunsthistorisches Museum di Vienna.

Storia[modifica | modifica sorgente]

L'opera si trovava nelle collezioni dell'arciduca Leopoldo Guglielmo dal 1659. Tra il 1853 e il 1859 fu trasportata su tavola. In occasione di tale intervento si scoprì un disegno sottostante, che mostra diverse modifiche in corso d'opera e che fu copiato dal restauratore, Erasmo Engart.

Descrizione e stile[modifica | modifica sorgente]

Una tenda rossa, damascata di oro, fa da sfondo alle mezze figure della Madonna col Bambino tra santi. Gesù si dimena su un parapetto offrendo ciliegie alla madre, richiamo al Peccato originale e al colore rosso del sangue della Passione, mentre dall'altra parte si sporge san Giovannino. Chiudono ai lati i santi Giuseppe e Zaccaria. Si tratta di una composizione abbastanza tradizionale in area veneziana, riferibile a prototipi di Giovanni Bellini, ma anche alla Madonna del Lucherino di Albrecht Dürer, eseguita proprio a Venezia nel 1506.

Tiziano attualizzò comunque il tema con un maggiore senso di movimento che anima i personaggi, ora rivolti verso il basso ora verso l'alto, e con la cromia accesa e corposa, all'insegna del superamento del tonalismo.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Francesco Valcanover, L'opera completa di Tiziano, Rizzoli, Milano 1969.
  • Marion Kaminski, Tiziano, Könemann, Colonia 2000. ISBN 3-8290-4553-0

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

pittura Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura