Madman Across the Water

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il brano omonimo, vedi Madman Across the Water (brano musicale).
Madman Across the Water
Artista Elton John
Tipo album Studio
Pubblicazione 5 novembre 1971
Durata 45 min : 08 s
Dischi 1 (LP 1971, CD 1995)
Tracce 9 (LP 1971, CD 1995)
Genere Rock sinfonico
Rock
Piano rock
Etichetta DJM Records, Uni (Stati Uniti e Canada)
Produttore Gus Dudgeon
Arrangiamenti Paul Buckmaster
Registrazione 27 febbraio-14 agosto, 1971
Certificazioni
Dischi di platino 2
Elton John - cronologia
Album precedente
(1971)
Album successivo
(1972)

Madman Across the Water è il sesto album (e il quarto in studio) dell'artista britannico Elton John, pubblicato il 5 novembre 1971.

Il disco[modifica | modifica sorgente]

L'album fu registrato in tempi brevissismi ed è, insieme a Tumbleweed Connection, il picco qualitativamente più alto della produzione di Elton John. Evidentissimi i grandi arrangiamenti orchestrali di Paul Buckmaster; il produttore è ancora una volta Gus Dudgeon. Realizzato in buona parte nell'arco di una quindicina di giorni, nella pausa tra un tour e il successivo, è la dimostrazione dello stato di grazia del duo John/Taupin in quegli anni: i brani sono semplicemente geniali, anche sul piano tecnico, rasentano la perfezione stilistica, e l'ermeticità dei testi di Bernie Taupin spicca in molte canzoni. Pezzi come, per esempio, Tiny Dancer, Levon, Madman Across the Water, Indian Sunset, Holiday Inn e Goodbye sono unanimemente considerate dei capolavori e sono molto lodate da larghissima parte della critica[1]. La title - track doveva essere originariamente inclusa nel precedente album Tumbleweed Connection. Tuttavia fu messa da parte e venne infine inserita nel disco successivo, a cui diede anche il titolo. Uno dei demo del pezzo realizzato nelle sessioni di Tumbleweed può essere ascoltato nella raccolta del 1992 Rare Masters. Alcuni tra i più grandi session men dell'epoca furono chiamati ad accompagnare Elton, che intanto era notevolmente sotto pressione a causa dell'enorme e improvviso successo che gli era cascato addosso in meno di due anni. Curiosamente, l'album fu, inizialmente, praticamente ignorato dalla critica e dal pubblico; solo più tardi, arrivò a raggiungere l'ottavo posto nella classifica degli Stati Uniti e il 41° in quella del Regno Unito (in Italia raggiunse il quattordicesimo posto)[2]. Al giorno d'oggi viene considerato un album fondamentale, non solo nella discografia di Elton John, ma anche nell'intera storia del rock.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutte le canzoni dell'album sono firmate Elton John/Bernie Taupin.

  1. Tiny Dancer – 6:17
  2. Levon – 6:12
  3. Razor Face – 4:44
  4. Madman Across the Water – 5:58
  5. Indian Sunset – 6:47
  6. Holiday Inn – 4:18
  7. Rotten Peaches – 4:59
  8. All the Nasties – 5:10
  9. Goodbye – 1:52

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Classifiche[modifica | modifica sorgente]

Album

Anno Classifica Posizione
1972 UK Album Chart 41
1972 Billboard USA Pop Albums 8

Singoli

Anno Singoli Classifica Posizione
1972 Levon Billboard US Pop Singles 24
1972 Tiny Dancer Billboard US Pop Singles 41

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Nel libretto illustrativo del disco ci sono varie foto umoristiche, che raffigurano simpaticamente i vari membri dello staff di Elton tramite foto d'epoca (ovviamente non vere); in una di queste Elton e Bernie vengono raffigurati come due bambine.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Elton John - Madman Across The Water (1971)
  2. ^ Elton John - Hit Parade italiana
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock