Madhouse (studio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Madhouse Inc.
株式会社 マッドハウス
Logo
Stato Giappone Giappone
Fondazione 17 ottobre 1972
Sede principale Honchō, Nakano, Tokyo
Persone chiave Hiroyuki Okada (岡田 浩行?) (presidente)[1]
Settore Intrattenimento
Prodotti Film d'animazione
Cortometraggi
Dipendenti 100
Sito web www.madhouse.co.jp/
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Madhouse (株式会社 マッドハウス Kabushiki-gaisha Maddohausu?) è uno studio d'animazione giapponese.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La Madhouse è stata fondata nel 1972 da ex animatori della Mushi Production in vista del fallimento di questa; tra di essi vi sono Osamu Dezaki, Rintaro, Yoshiaki Kawajiri e Masao Maruyama. Fra gli anni ottanta e i primi anni novanta la compagnia si è dedicata al mercato degli OAV, ma i suoi lavori più noti appartengono tutti al mondo delle serie TV, fra cui Jenny la tennista (Ace o nerae!), prima serie prodotta nel 1973. Fra le più celebri opere dello studio Trigun, Alexander, Ninja Scroll, Di Gi Charat, Nana e la co-produzione di Animatrix. Attualmente conta circa 100 dipendenti.[1]

Nel campo dei film d'animazione, fra gli altri lavori, Madhouse ha prodotto tutti i film di Satoshi Kon (Perfect Blue, Millennium Actress, Tokyo Godfathers e Paprika - Sognando un sogno), oltre a realizzare l'animazione per Metropolis.

Lo studio si è inoltre occupato degli adattamenti animati di alcuni dei manga di Naoki Urasawa (Yawara!, Monster e Master Keaton) e delle CLAMP (Card Captor Sakura, Chobits, Tokyo Babylon, X e Kobato.).

Tra le opere più recenti (2007) di Madhouse ricordiamo la versione animata del manga Death Note, l'anime di Devil May Cry e l'anime basato sul popolare MMORPG Maple Story. Si occupa anche della realizzazione di Supernatural: The Animation, versione animata di Supernatural, popolare show televisivo americano in onda sul canale CW.

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Madhouse ha collaborato con Square Enix per l'OAV Last Order: Final Fantasy VII, con lo Studio Ghibli per il lungometraggio Il castello errante di Howl e con lo studio Rebel Base per parte dell'animazione della seconda serie animata di The Boondocks. Madhouse ha inoltre realizzato la sequenza introduttiva del videogame Wild Arms.

Elenco delle serie e dei film[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Sito ufficiale Madhouse.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]