Madame Sans-Gêne (film 1924)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Madame Sans-Gêne
Titolo originale Madame Sans-Gêne
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1924
Durata 100 min
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere commedia
Regia Léonce Perret
Soggetto dal lavoro teatrale Madame Sans-Gene di Émile Moreau e Victorien Sardou
Sceneggiatura Forrest Halsey
Produttore Jesse L. Lasky e Adolph Zukor (presentatori)
Casa di produzione Famous Players-Lasky Corporation
Fotografia Raymond Agnel, Jacques Bizeul, René Guissart, J. Peverell Marley, George Webber
Musiche Hugo Riesenfeld
Scenografia Henri Ménessier
Costumi René Hubert
Interpreti e personaggi

Madame Sans-Gêne è un film muto del 1924 diretto da Léonce Perret.

Il soggetto è tratto dal lavoro teatrale Madame Sans-Gene di Émile Moreau e Victorien Sardou che era stato rappresentato a Broadway già il 14 gennaio 1895 [1], ripreso in seguito nel 1901 dalla compagnia di Ellen Terry e Henry Irving[2].

La storia della lavandaia divenuta duchessa ha avuto numerosi adattamenti cinematografici, tra cui, nel 1961, un Madame Sans-Gêne diretto da Christian-Jaque e interpretato da Sofia Loren.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

A Parigi, Catherine Hubscher è la proprietaria di una lavanderia. I suoi modi disinvolti e franchi le hanno guadagnato il nomignolo di Madame Sans-Gêne. Molti dei suoi clienti sono dei militari. Tra questi, un giovane tenente di artiglieria che viene dalla Corsica, tale Napoleone. Un altro è Lefebvre, un bel soldato di cui Catherine accetta volentieri la corte.

Dopo la rivoluzione, l'ex tenente ha fatto carriera ed è diventato imperatore dei francesi. Al suo fianco Lefebvre, che viene ricompensato per i suoi meriti, diventando duca di Danzica. Sua moglie Catherine, l'ex lavandaia, è ora una duchessa. Ma i suoi modi spicci e da popolana dispiacciono alle sorelle dell'imperatore che intimano al fratello di far sparire da corte quella presenza imbarazzante. Napoleone, messo alle strette, ordina a Lefebvre di divorziare. Ma Catherine non si perde d'animo: si presenta davanti all'imperatore e gli ricorda i bei momenti passati quand'erano tutti e due più giovani e il debito che lui e l'esercito hanno contratto nei suoi confronti durante la rivoluzione quando lei, piena di fiducia nei nuovi ideali, si era messa totalmente al servizio della patria.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, girato in Francia, fu prodotto dalla Famous Players-Lasky Corporation con un budget stimato di 700.000 dollari[3].

Messi a disposizione dal governo francese, alcuni palazzi dove aveva realmente abitato Napoleone furono usati come set: a Compiègne, Emile Drain - nei panni dell'imperatore - girò una scena nell'autentica biblioteca di Napoleone, piena ancora dei libri che gli erano appartenuti. A Fontainebleau, la sala Enrico II fece da set alla presentazione a corte di Madame Sans-Gêne. Mentre Suzanne Bianchetti, ovvero l'imperatrice Maria Luisa, si trovò a girare una scena nel letto dove aveva dormito la vera Maria Luisa e, prima di lei, Maria de' Medici e Giuseppina di Beauharnais[4].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Paramount Pictures, il film uscì in Francia il 15 dicembre 1924. Negli Stati Uniti fu distribuito l'anno dopo, uscendo in sala il 17 aprile 1925[5].

La pellicola viene considerata presumibilmente perduta[6].

Versioni cinematografiche della commedia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Madame Sans-Gene IBDB
  2. ^ revival IBDB
  3. ^ IMDb business
  4. ^ Gloria Swanson par elle-même, Pagg. 223-224
  5. ^ IMDb release info
  6. ^ Silent Era

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Gloria Swanson, Swanson on Swanson, Random House, New York 1980 (autobiografia)
  • (FR) Gloria Swanson, Gloria Swanson par elle-même, Stock, ISBN 2-85956-482-9, 1981 (versione francese)
  • (EN) Lawrence J. Quirk, The Films of Gloria Swanson, The Citadel Press, Secaucus, New Jersey, 1984 ISBN 0-8065-0874-4 - Pagg. 28, 176, 177, 178, 179, 181, 182

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema