Macuahuitl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mazza Maquahuitl

Il macuahitl è un'arma bianca inizialmente diffusa presso gli Aztechi e poi presso i vicini Maya e altre civiltà precolombiane dell'America centrale. Letteralmente "Bastone" in lingua nahuatl, era nota anche in Spagna col nome Taino di macana. Il macuahuitl era l'armamento base dei gradi superiori della gerarchia militare Azteca e veniva usato anche nei frequenti sacrifici umani richiesti dalle religioni precolombiane mesoamericane. Era una mazza piatta e larga più o meno quanto una mano, e su entrambi i bordi dell'asta erano inserite affilatissime lame prismatiche di ossidiana. Essendo l'ossidiana molto fragile quest'arma, nonostante la sua maneggevolezza, era molto meno efficace delle spade europee o asiatiche, ma ugualmente devastante. Alcuni fonti infatti sostenevano che potesse decapitare un cavallo. La più attendibile di queste fonti è senz'altro Bernal Díaz del Castillo, esploratore spagnolo e cronista della spedizione di Hernán Cortés, raccontata nel suo libro Historia verdadera de la conquista de la Nueva España.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra