Macriano (capo alemanno)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Macriano (... – ...) è stato un potente capo della tribù germanica degli Alamanni nel IV secolo.

Nel 374, l'imperatore romano d'occidente Valentiniano I, non essendo riuscito a mettergli contro i Burgundi, fu costretto a scendere a patti con lui. La pace stipulata con Roma durò fino alla sua morte: fu ucciso in un agguato tesogli da re Mallobaude dei franchi, contro cui era in guerra.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • A. Wallace-Hadrill, (trad.) 1986, Ammiano Marcellino - The Later Roman Empire, Penguin Classics
  • Thompson, E. A. Romans and Barbarians: The Decline of the Western Empire. Madison: University of Wisconsin Press, 1982. ISBN 0-299-08700-X.
  • Geuenich, Dieter. Geschichte der Alemannen. Verlag Kohlhammer: Stuttgart, 2004. ISBN 3-17-018227-7.
  • Castritius, H. "Macrianus." in Reallexikon der Germanischen Altertumskunde. Vol. 19, pp. 90–92.
storia Portale Storia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di storia