Machinima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Machinima (IPA: [mə.ˈʃiː.nə.mə] o [mə.ˈʃɪ.nə.mə]), è un'abbreviazione di machine cinema o di machine animation, sono entrambe intese come un insieme di tecniche e come un genere di film (film creati da tali tecniche). Come prodotto tecnico, il termine concerne il rendering di computer-generated imagery (CGI) usando in tempo reale giochi interattivi con un motore grafico 3D, come alternativa ai programmi di animazione 3D utilizzati commercialmente. Sono soprattutto usati i motori grafici degli sparatutto in prima persona . Di conseguenza, il rendering può avvenire in tempo reale usando un PC oppure con un complesso e costoso motore 3D. Come genere di film, il termine si riferisce ai film creati con le tecniche sopracitate. Di solito, i machinimas sono prodotti usando strumenti (demo recording, angolazione, editor, script editor, etc.) e risorse (backgrounds, livelli, personaggi, skins, etc.) disponibili nel gioco. I Machinima sono un esempio di gameplay emergente, un processo che mette gli strumenti di gioco in una posizione inaspettata.

I Machinima nacquero con il primo capitolo della serie di Quake, datato 1996: un ragazzo americano fece un video con il motore del gioco per omaggiare la fuoriuscita di John Romero dalla Id Software avvenuta proprio al termine dello sviluppo di suddetto gioco.

Diffusione presso gli utenti[modifica | modifica wikitesto]

Contrariamente a quanto si possa pensare, per realizzare un machinima non è necessaria una strumentazione particolarmente avanzata. Questo ha fatto sviluppare un notevole numero di creazioni (con risultati comunque molto variabili), nonché un sito ad hoc (qui l'indirizzo).

Ma è stato grazie alla realizzazione del videogioco di Activision e Lionhead Studios The Movies (sito) che i machinimas hanno iniziato la loro notorietà presso il grande pubblico. Il gioco, uscito in Italia alla fine del 2005, propone lo sviluppo e la gestione di uno studio cinematografico in stile hollywoodiano, coprendo un arco di tempo che parte dal 1920 e prosegue ad libitum. Al di là degli aspetti puramente gestionali (creazione e gestione dello studio, manutenzione dei set, delle apparecchiature, ricerca e sviluppo delle nuove tecnologie, e così via), ciò che distingue il prodotto da tutti gli altri del suo genere è la possibilità di creare veri e propri film con attori, set, costumi, copione, musiche, e quant'altro, il tutto con la grafica del gioco stesso. La completezza e l'immediatezza dell'interfaccia e delle meccaniche di gioco hanno consentito la creazione di opere anche di notevole risultato (dal sito del gioco è possibile vedere alcuni dei film che sono stati realizzati), fattore che ha notevolmente contribuito alla diffusione dei machinimas.

Oggi i machinima vengono realizzati in una miriade di modi diversi, utilizzando gli ambienti di videogame come Halo oppure i mondi virtuali come Second Life e IMVU. Su quest'ultimo in particolare è comparsa la "prima musicista virtuale", la cantante inglese Lady Wallace, che utilizza il proprio avatar nei videoclip e che ha realizzato il video d'esordio ("Lady Wallace Sings") quasi interamente in IMVU.

Programmi usati[modifica | modifica wikitesto]

I programmi più usati per la creazione dei Machinima sono The Sims 2, The Sims 3, The Movies, IClone, Moviestorm, Garry's Mod e Source Video Maker . Non è da ignorare però anche la serie Halo, Grand Theft Auto San Andreas, Minecraft, Grand Theft Auto IV di cui dall'ultimo è nato un'enorme machinima di 88 minuti: The Trashmaster.

IMVU è un altro ambiente in cui vengono creati dei Machinima. L'artista britannica Lady Wallace ha ottenuto una discreta popolarità sia all'interno di IMVU stesso - in cui ha raggiunto il n.1 delle classifiche musicali nel "Music Store" - che in siti quali YouTube grazie al brano "Lady Wallace Sings", accompagnato a un machinima, che utilizza anche tecniche di motion capture.

Squadre di produzione degne di nota[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]