Macchie solari (film 1975)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Macchie solari
Titolo originale Macchie solari
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 1975
Durata 100 min
Colore colore
Audio mono
Rapporto 1,85 : 1
Genere drammatico, orrore, thriller
Regia Armando Crispino
Sceneggiatura Armando Crispino, Lucio Battistrada
Produttore Leo Pescarolo
Casa di produzione Clodio Cinematografica
Fotografia Carlo Carlini
Montaggio Daniele Alabiso
Musiche Ennio Morricone
Costumi Mario Ambrosino
Trucco Renzo Francioni
Interpreti e personaggi

Macchie solari è un film del 1975 diretto da Armando Crispino. È un thriller in bilico sull'horror, ambientato in un obitorio dove i cadaveri riprendono vita in preda a una feroce aggressività.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Figlia di un antiquario sciupafemmine e specializzanda in un obitorio, Simona si trova al centro di una serie di morti violente, apparentemente causate da nefasti influssi meteorologici. La morte di Betty, futura sposa di suo padre e sorella del reverendo Paul, crea una atmosfera di reciproci sospetti. Secondo la polizia la giovane si è suicidata ma il sacerdote è di parere opposto.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Le musiche della colonna sonora sono di Ennio Morricone; la fotografia è di Carlo Carlini.

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

All'ingresso delle sale la casa di distribuzione Titanus offriva agli spettatori mascherine nere per coprire gli occhi durante le sequenze più cruente.[senza fonte]

Il film è stato distribuito nel mercato internazionale con i titoli Autopsy e The Victim.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema