Macbeth di Scozia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Macbeth di Scozia

Mac Bethad mac Findlaích, o in inglese Macbeth (100515 agosto 1057), fu re di Scozia dal 1040 al 1057. È conosciuto soprattutto grazie all'omonima tragedia di William Shakespeare.

Succedette a suo padre nella carica di governatore della provincia di Moray (1031 circa) e fu comandante dell'esercito per re Duncan I (1034-1040). Nel 1040 uccise Duncan I in battaglia e ne usurpò il trono, governando col favore del popolo fino al 1057.

Acquisì il diritto di successione grazie a sua moglie Gruoch, nipote di re Kenneth III (997-1005), che fu a suo tempo spodestato dal trono scozzese da Malcolm II, antenato di Duncan. Macbeth rappresentava quella parte della popolazione scozzese che si opponeva ai legami con i Sassoni, rappresentati invece da Duncan.

Nel 1054 Siward, conte di Northumbria e alleato di Edoardo il Confessore re d'Inghilterra, al qual Macbeth aveva rifiutato di rendere omaggio, per conto di Malcolm Clanmore, figlio di Duncan I, sconfisse Macbeth a Dunsinane, presso Perth, riconquistando la parte meridionale della Scozia.
Lo stesso Malcolm uccise Macbeth e si impossessò del trono tre anni più tardi (1057) a Lumphanan, nell'Aberdeenshire.

La morte di Macbeth segnò in Scozia il prevalere degli influssi inglesi rispetto a quelli celtici.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Macbeth di Scozia appare in una vignetta della storia L'ultimo del Clan de' Paperoni di Don Rosa.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Re di Scozia Successore Royal arms of Scotland.svg
Duncan I di Scozia 1040–1057 Lulach di Scozia


Controllo di autorità VIAF: 85491438 LCCN: n88625991