Macaca siberu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Macaco di Siberut
Immagine di Macaca siberu mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Tribù Papionini
Genere Macaca
Specie M. siberu
Nomenclatura binomiale
Macaca siberu
Fuentes & Olson, 1995
Sinonimi

Macaca pagensis ssp. siberu

Il Macaco di Siberut (Macaca siberu) è un mammifero primate appartenente alla famiglia dei Cercopithecidae. Alcuni lo considerano una sottospecie di macaca pagensis.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Si distingue dal Macaco delle Mentawai (macaca pagensis), al quale è molto simile, perché è molto più scuro ed ha vistose macchie bianche sulle guance. La coda è solo un corto moncone.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

La specie, come indica il nome, è endemica dell’isola Siberut, una delle Isole Mentawai di circa 4000 km² di superficie.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Le abitudini sono poco note. Come tutti i macachi ha attività diurna, svolta sia sugli alberi che al suolo, vive in gruppi e si nutre principalmente di frutta.

Stato di conservazione[modifica | modifica sorgente]

Anche per la ristrettezza dell’areale, il macaco di Siberut è tra le specie di primati a maggior rischio di estinzione.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi