Macaca nemestrina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Macaco nemestrino
Macaca nemestrina .jpg
Macaca nemestrina
Stato di conservazione
Status iucn3.1 VU it.svg
Vulnerabile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Euarchonta
Ordine Primates
Sottordine Haplorrhini
Infraordine Simiiformes
Parvordine Catarrhini
Superfamiglia Cercopithecoidea
Famiglia Cercopithecidae
Tribù Papionini
Genere Macaca
Specie M. nemestrina
Nomenclatura binomiale
Macaca nemestrina
Linnaeus, 1766
Sinonimi

Macaca brachyurus, Macaca broca, Macaca carpolegus, Macaca fusca, Macaca libidinosus, Macaca longicruris, Macaca maimon, Macaca nucifera, Macaca platypygos

Il Macaco nemestrino (Macaca nemestrina) è un mammifero primate appartenente alla famiglia dei Cercopithecidae.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La lunghezza di questo macaco è di circa 60 cm, esclusa la coda lunga dai 15 ai 20 cm, mentre l'altezza media è di 50 cm.

Il pelo si presenta di colore bruno-olivastro sul dorso, mentre sul ventre è tendente al giallo-marrone.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Vive nelle giungle della penisola malese, del Borneo, di Sumatra e di Bangka.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Il macaco è attivo di giorno prevalentemente al suolo, mentre di notte riposa sugli alberi.

Si ciba soprattutto di frutta, ma la dieta può includere vegetali e animali di piccola taglia.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi