Ma'an

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ma'an
città
مدينة معان
Fotografia antecedente al 1920 della stazione ferroviaria di Ma'an. La ferrovia dell'Hegiaz è tuttora funzionante
Fotografia antecedente al 1920 della stazione ferroviaria di Ma'an. La ferrovia dell'Hegiaz è tuttora funzionante
Localizzazione
Stato Giordania Giordania
Governatorato Ma'an
Dipartimento Divisione amm grado 2 mancante (man)
Amministrazione
Sindaco Khalid Alshummary
Territorio
Coordinate 30°11′36″N 35°44′00″E / 30.193333°N 35.733333°E30.193333; 35.733333 (Ma'an)Coordinate: 30°11′36″N 35°44′00″E / 30.193333°N 35.733333°E30.193333; 35.733333 (Ma'an)
Superficie 7,52 km²
Abitanti 50 350 (2007)
Densità 6 695,48 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale +(962)3
Fuso orario UTC+2
Cartografia
Mappa di localizzazione: Giordania
Ma'an
Sito istituzionale

Ma'an (in arabo: معان) è una città situata in Giordania meridionale, a 218 km dalla capitale Amman. È il capoluogo del Governatorato di Ma'an. Ma'an ha una popolazione di circa 50 000 persone. Per la precisione erano 22 989 durante il censimento del 1992, e sono stati stimati in circa 50 000 nel 2007, secondo quanto riportato dal comune di Ma'an.[1] Civiltà con lo stesso nome Ma'an sono esistite almeno fin dal tempo dei Nabatei, e l'attuale città si trova a nord-ovest di quella antica. La città è un'importante snodo dei trasporti situata sull'antica Via Regia, e anche sulla moderna Desert Highway. Ma'an fu il luogo di scontro tra esercito giordano e gruppi islamici nel 2002, dopo la morte di un diplomatico statunitense.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Nel periodo pre-islamico, Ma'an fu abitata dai Ghassanidi, i quali nominarono Farwa Al-Juthamiyy quale emiro di Ma'an. Il regno Ghassanide si trovava sotto l'influenza dell'impero bizantino, e seguiva la fede cristiana. Dopo la battaglia di Mu'ta, Farwa fu accusata di essere musulmana, cosicché i Ghassanidi arrestarono Farwa e lo crocifissero, nei pressi della sorgente calda di Afra. In risposta il neonato stato musulmano di Medina inviò un esercito guidato da Ussama bin Zaid, il quale conquistò Ma'an.

Quando gli Omayyadi presero il controllo dell'impero musulmano, Ma'an divenne fiorente, e fino ad oggi è rimasta un importante snodo per i pellegrini che giungono dalla Turchia e dalla Siria per raggiungere la Mecca. Nel 1559 gli Ottomani costruirono a Ma'an la fortezza di Saraya, per fungere da riparo per i pellegrini diretti verso la Mecca. Nel 1902 la stazione ferroviaria di Ma'an unì la città di Damasco in Siria a Medina nello Hejaz. Dopo la caduta di Damasco in mano ai francesi nel 1920, con la battaglia di Maysalun, l'emiro Abd Allah I giunse a Ma'an per portare aiuto e riorganizzare loe forze arabe e riconquistare al Siria. Il 5 gennaio 1920 chiamò alla guerra contro l'occupazione della Siria, e più tardi nello stesso anno fu organizzata un piccolo esercito definito Esercito Arabo, nucleo di quello che in seguito sarebbe diventato noto col nome di Legione Araba.

Clima[modifica | modifica sorgente]

Ma'an ha un clima arido, con estati calde e miti e inverni con molte precipitazioni.

I dati della seguente tabella sono dell'Hong Kong Observatory.[2]

Mesi Stagioni Anno
Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Inv Pri Est Aut
T. max. mediaC) 13,4 15,4 19,0 24,2 28,7 32,4 33,9 34,1 32,3 27,2 20,3 15,1 14,6 24,0 33,5 26,6 24,7
T. mediaC) 7,5 9,1 12,2 16,9 20,8 24,0 25,5 25,6 23,8 19,5 13,5 9,0 8,5 16,6 25,0 18,9 17,3
T. min. mediaC) 1,6 2,8 5,3 9,5 13,0 15,6 17,2 17,2 15,4 11,7 6,8 3,0 2,5 9,3 16,7 11,3 9,9
Precipitazioni (mm) 7,1 7,3 6,9 3,6 2,0 0,0 0,0 0,0 0,2 3,8 4,3 7,5 21,9 12,5 0,0 8,3 42,7
Giorni di pioggia 1,9 1,4 1,7 0,8 0,3 0,0 0,0 0,0 0,1 0,6 0,7 1,8 5,1 2,8 0,0 1,4 9,3
Eliofania assoluta (ore al giorno) 229,4 228,8 263,5 270,0 322,4 369,0 384,4 365,8 318,0 291,4 246,0 223,2 227,1 285,3 373,1 285,1 292,7

Istruzione[modifica | modifica sorgente]

L'università Al-Hussein Bin Talal è l'unica università di Ma'an, e offre una gamma di 38 indirizzi differenti, divisi in ingegneria, arte, scienze, economia, archeologia, educazione e infermieristica.

Persone famose originarie di Ma'an[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Jordan: largest cities and towns and statistics of their population, Worldgazetteer. URL consultato il 29 marzo 2011.
  2. ^ Climatological Information for Ma'an, Jordan, Hong Kong Observatory.