MIMARO

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
MIMARO
regione
Regione IV-B
Localizzazione
Stato Filippine Filippine
Amministrazione
Capoluogo Calapan
Data di istituzione 2002
Territorio
Coordinate
del capoluogo
13°25′09″N 121°11′33″E / 13.419167°N 121.1925°E13.419167; 121.1925 (MIMARO)Coordinate: 13°25′09″N 121°11′33″E / 13.419167°N 121.1925°E13.419167; 121.1925 (MIMARO)
Superficie 12 559,8 km²
Abitanti 1 543 817[1] (2000)
Densità 122,92 ab./km²
Province 4
Municipalità 1 città, 48 municipalità
Baranggay 1 025
Altre informazioni
Lingue Tagalog, Romblomanon, Asi, Onhan, altre
Fuso orario UTC+8
Cartografia

MIMARO – Localizzazione

MIMARO è una regione delle Filippine occidentali, posta tra l'isola di Luzon e le Visayas. Il capoluogo regionale è la città di Calapan sull'isola di Mindoro.

Le province che fanno capo a questa regione, ufficialmente la Regione IV-B, e i cui nomi formano l'acronimo che dà il nome alla provincia, sono: Occidental MIndoro, Oriental Mindoro, MArinduque e ROmblon.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il 17 maggio 2002 la regione IV di Southern Tagalog veniva divisa in due regioni, la IV-A, CALABARZON, e la IV-B, MIMAROPA. Il 23 maggio 2005 l'isola di Palawan con la relativa provincia venivano trasferite per decreto governativo alla Regione VI di Visayas Occidentale. Così la regione, il cui nome è un acronimo derivato dalle iniziali dei nomi delle province che la costituiscono, ha cambiato conseguentemente anche il nome nell'attuale MIMARO.

Poi però, il fatto che il trasferimento di Palawan sia avvenuto senza il consenso popolare e quindi senza un plebiscito o votazione pubblica, ha fatto subito sollevare una serie di eccezioni alla liceità di questo trasferimento. In attesa di un pronunciamento definitivo sulla questione Palawan, resta anche incerto il nome da assegnare alla regione stessa, visto la sua particolare origine e significato. Non è dunque scorretto chiamare questa regione MIMAROPA e considerare Palawan compresa, anche se qui si è data preferenza alla versione ufficialmente riconosciuta dal Governo di Manila.

Geografia[modifica | modifica sorgente]

La regione è formata da un'isola maggiore, Mindoro (10.572 km²) e altre isole minori tra le quali spicca Marinduque (959.3 km²), tra la baia di Tabayas a nord e il Mar di Sibuyan a sud, non lontano dalle coste della provincia di Quezon. Nella parte più sud-orientale, prossima alle Visayas, c'è la provincia di Romblon, formata anch'essa da una serie di isole le principali delle quali sono Romblon, Tablas e Sibuyan.

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica sorgente]

La regione si divide in 4 province. Vi è una sola città componente alla quale vanno aggiunte 48 municipalità.

Province[modifica | modifica sorgente]

Città[modifica | modifica sorgente]

Città componenti:

Economia[modifica | modifica sorgente]

La pesca e l'agricoltura (riso e noci di cocco soprattutto) sono le attività più sviluppate della regione.

La presenza di foreste è sfruttata per la produzione di legname mentre l'attività estrattiva (oro, argento, rame, tra gli altri) ha subito un rallentamento anche a seguito di un grave incidente.

Lingue[modifica | modifica sorgente]

Il tagalog è la lingua più parlata a Marinduque e nelle coste nord-orientali e sud-occidentali di Mindaro. I Mangyan, la popolazione indigena di Mindaro, che vivono nell'interno dell'isola, parlano diverse lingue, sempre della famiglia austronesiana. Nella provincia di Romblon prevalgono tre lingue: Romblomanon, Asi, Onhan, tutte vicine alle lingue delle Visayas.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) National Statistics Office
Filippine Portale Filippine: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Filippine