MGM Records

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
MGM Records
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Fondazione 1946
Fondata da Metro-Goldwyn-Mayer
Settore Musicale
Prodotti Colonne sonore / Pop

MGM Records è stata un'etichetta discografica lanciata nel 1946 dalla casa cinematografica Metro-Goldwyn-Mayer con lo scopo di distribuire le colonne sonore dei film prodotti dalla major (prettamente film musicali). Il primo presidente è stato Leonard George/Lennie/ Hayton, all'epoca marito della cantante e ballerina afroamericana Lena Horne, la quale non ha mai ne' firmato ne' inciso per la major. WEvidentemente i conflitti di interesse non erano una sciocchezza...

Solo intorno agli anni settanta si è caratterizzata come un'etichetta per una produzione musicale prettamente pop.

Nel 1972, la MGM Records è stata venduta alla PolyGram, che cercò di salvarla, ma senza successo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il primo album discografico con una colonna sonora pubblicato dalla MGM Records è stato quello relativo a Till the Clouds Roll By, basato sulla vita del compositore Jerome Kern. Originariamente il disco fu pubblicato a 78 giri. Come peraltro poi accaduto in altre fra le prime produzioni discografiche MGM Records, venivano utilizzati solo otto brani musicali del film.

Perché la resa sonora dei brani fosse valida e potesse coprire egregiamente entrambi i lati del disco, e in considerazione del fatto che ancora non era possibile preregistrare su nastro magnetico, il materiale sonoro veniva sottoposto a un notevole lavoro di edizione e modifica prima di poter giungere alla realizzazione di una copia master finale. Va detto, quindi, che in considerazione di questi limiti tecnici non sempre il suono finale ottenuto era ottimale, sia pure in considerazione dell'epoca in cui veniva trattato.

Da rilevare che la MGM, sotto la direzione del maestro Winterhalter è stata la prima label "bianca" a ingaggiare un artista afroamericano: il cantante e musicista Billy Eckstine, nel 1947, tenendolo sotto contratto sette anni e vendendo oltre venti milioni di dischi, in quanto proprio dal 1947 al 1954 Eckstine era considerato il migliore cantante americano, primeggiando nelle classifiche Down Beat, Billboard e Metronome Star, dopo che nel 1946 era stato premiato dalla Esquire come l'Astro nascente del canto pop e jazz.

Artisti[modifica | modifica sorgente]

Questi alcuni degli artisti che hanno inciso per l'etichetta:

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica