MALP

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

MALP è l'acronimo inglese di Mobile Analytic Laboratory Probe, ovvero Sonda Laboratorio Analitico Mobile, un dispositivo utilizzato spesso nella serie televisiva di fantascienza Stargate SG-1 e nel film originale Stargate.

Il personale SG usa l'equipaggiamento elettronico del MALP per analizzare i pianeti extrasolari inesplorati ed accertarsi che ci siano le condizioni adatte per inviarvi in esplorazione una squadra di uomini. Il suo equipaggiamento comprende una videocamera a colori ad alta risoluzione, un rilevatore di emissioni laser, uno spettrometro e un piccolo microfono direzionale. Altri sensori rilevano la pressione atmosferica, la temperatura dell'aria e la composizione atmosferica. Un'altra potenziale minaccia per le squadre SG sono le radiazioni pericolose, che il MALP rileva grazie ad un contatore Geiger. Se si sospettasse che il pianeta raggiunto fosse abitato da una civiltà tecnologicamente avanzata, la parabola radio potrebbe inoltre essere sintonizzata su una certa varietà di trasmissioni terrestri. Se una missione lo richiede, infine, possono essere fissati velocemente al MALP dei sensori facoltativi o degli equipaggiamenti utili per soddisfare bisogni particolari della squadra SG o utili alla missione.

Il MALP standard è basato su un robusto telaio a sei ruote, simile alla sua controparte ad otto ruote, FRED (Field Remote Expeditionary Device). È resistente all'acqua e tutte le superfici esposte sono coperte con anodizzazione o vernice protettiva. Tutta l'elettronica e i componenti rilevatori sono schermati dall'acqua e da altre eventuali contaminazioni. Il MALP può adattarsi a diversi tipi di ambienti e condizioni planetarie. Il range delle temperature operative sopportate si aggira tra i -20 e i +45 °C. L'umidità ambientale può salire sino al 95% a 25 °C[senza fonte]. Quattro motori elettrici da 48 volt controllati da servo guide ad alta qualità forniscono forza motrice ad una coppia di ruote, alimentati da quattro blocchi di batterie gel da 48 volt, rimpiazzabili se necessario.

I MALP possono essere controllati a distanza dal Comando Stargate (SGC) o direttamente sul pianeta da una squadra d'esplorazione. Con l'SGC, la comunicazione avviene attraverso trasmissioni digitali in entrambi i sensi che viaggiano all'interno del wormhole mettendo in comunicazione istantanea i due stargate. Gli operatori possono utilizzare il braccio robotico del MALP anche a distanza, servendosi del suo moto assistito per avvicinarsi all'obbiettivo con precisione millimetrica. A causa della natura a sola andata del wormhole dello stargate, un MALP inatteso non può ritornare sulla Terra usando lo stesso wormhole attraverso cui è giunto sul pianeta alieno. Quando il MALP ha terminato le sue analisi e il pianeta viene ritenuto sicuro per gli esseri umani, l'SGC invia un tecnico sul pianeta per riportarlo indietro. Costui compone l'indirizzo della Terra utilizzando il DHD e conduce il MALP indietro verso la Terra. I MALP inviati su mondi ritenuti inaccessibili devono esseri abbandonati.

I MALP hanno inoltre la capacità di effettuare la scansione anche nella banda degli infrarossi, come si è visto nell'episodio "Teschio di cristallo - 3.21".