M2 Medium Tank

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
M2 Medium Tank
Il carro armato medio M2 in mostra all'Aberdeen Proving Ground
Il carro armato medio M2 in mostra all'Aberdeen Proving Ground
Descrizione
Tipo medio
Equipaggio 6
Utilizzatore principale US Army
Esemplari 112
Sviluppato dal Ordonance Department
Altre varianti M2A1
Dimensioni e peso
Lunghezza 5,385 m
Larghezza 2,616 m
Altezza 2,845 m
Peso 17.200 kg
Propulsione e tecnica
Motore Wright radiale 16.000 cm³ (973 ci)
Potenza 261 kW (350 hp)
Trazione cingoli tipo T16 con tacchi in gomma
Sospensioni Vertical Volute Spring Suspension (VVSS)
Prestazioni
Velocità max 56 km/h
Armamento e corazzatura
Armamento primario 1 cannone M3 da 37 mm
Armamento secondario 8x mitragliatrici Browning M1919A4 da .30-06
Corazzatura frontale 2,54 cm (1 in)
Corazzatura superiore 0,95 cm
Note I dati si riferiscono al modello M2

F.W. Crismon, US Military Tracked Vehicles, 1992 pag 90-91

voci di carri armati presenti su Wikipedia

Il M2 Medium Tank (carro armato medio M2) venne costruito dagli Stati Uniti in un numero limitato di esemplari prima della seconda guerra mondiale, ma, allo scoppio della guerra, apparve chiaro che le caratteristiche di questo carro erano insufficienti per un uso sul campo di battaglia, quindi venne destinato all'addestramento.

Le origini[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1936 le realizzazioni dell'Ordonance Department (Servizio degli armamenti) degli Stati Uniti erano orientate dai concetti di Christie, ma a partire da quell'anno vennero sviluppati modelli di carro meno sofisticati dal punto di vista meccanico e maggiormente affidabili.

Il primo modello costruito secondo questi criteri fu il T5, che sfruttava l'esperienza maturata con il carro leggero M2, questo modello, presentato nel 1937, aveva, al posto della parte superiore dello scafo e della torretta un mock-up in legno. Il modello era stato costruito presso l'Arsenale di Rock Island, e rappresentava il primo tentativo dell'Ordonanace departement di sviluppare un carro armato moderno. Sulla base di quel modello venne costruito un T5 Phase I, in cui si era passati ad una costruzione effettiva del mezzo, l'unica componente rilevante ancora non presente era il cannone da 37 mm, che era in legno, aspettando il modello ad alta velocità. Il sistema di sospensioni era il VVS (Vertical Volute Springs), con rulli di rinvio, che si sarebbe evoluto fino alla fine della seconda guerra mondiale nei sistemi di sospensione dei carri medi statunitensi (M3 Lee ed M4 Sherman).

Nel corso della sperimentazione del T5 furono effettuati diversi tentativi di montare un armamento sempre più potente su un unico scafo, tanto che in una versione furono montati 2 cannoni da 37 mm con mitragliatrice coassiale[1]. Dopo due anni di sviluppi, nel 1938, venne montato il cannone M3 37 mm ad alta velocità e si passò alla fase di produzione.

Quando il T5 venne messo in produzione assunse la denominazione di M2 Medium Tank (Carro medio M2).

La Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Il carro M2 era armato con un cannone da 37 mm ad alta velocità e da otto mitragliatrici Browning .30 in (7,62 mm). Le mitragliatrici erano montate ai quattro angoli della sovrastruttura, due sulla piastra frontale e due su piedistalli a candeliere per il tiro contraerei. L'equipaggio era di sei uomini[2]. Rispetto ai prototipi T5 la posizione del guidatore era stata spostata verso il centro del mezzo.

La protezione era fornita da lamiere rivettate di acciaio indurito di 25,4 mm (1 in) di spessore[3] tanto per la parte frontale dello scafo che per la torretta.

La propulsione era assicurata da un motore radiale Wright a 9 cilindri di cilindrata totale di 973 ci[4] (16000 cm3). Il motore erogava 350 hp a 2400 rpm, assicurando una velocità di 56 km/h[5]. La trasmissione era a cinque marce.

Il sistema di sospensioni VVS si basava su tre carrelli con due ruote e ruotino di rinvio (esattamente gli stessi successivamente montati sull'M3), con ruota dentata di trazione anteriore e ruota di rinvio posteriore. Il movimento era assicurato da cingoli larchi 356 mm con tacchi in gomma che assicuravano una pressione al suolo di 130 kPa (18,8 psi o 1,29 kg/cm2).

Il carro M2 fu prodotto all'inizio del 1939 dal Rock Island Arsenal in 18 esemplari[6].

Evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

In base alle prime esperienze con l'M2 nel 1940 fu sviluppato il modello M2A1, in cui il sistema di rinculo del cannone da 37 mm era incamiciato in una protezione corazzata ed era stata migliorata la protezione delle mitragliatrici d'angolo. La torretta era stata ampliata per poter ospitare due persone e la protezione anteriore era stata portata a 32 mm (1 ¼ in)[7]. L'altezza del carro era ridotta, rispetto all'M2 a 2,74 m[8], mentre il peso era salito a 21337 kg[9].

La nuova motorizzazione era sul Wright R975EC2 sovralimentato, che portava la potenza a 400 hp.

Tuttavia, la comparsa in Europa dei Panzer IV, armati con un cannone da 75 mm, mise in evidenza l'inadeguatezza del 37 mm in campo tattico, quindi l'Ordnance Department decise di sospendere la produzione e lo sviluppo degli M2 per produrre un nuovo carro, armato con un cannone da 75 mm, che fu l'M3 Lee.

Il Carro M2A1 venne prodotto in 94 esemplari, tutti dal Rock Island Arsenal, la Chrysler stava preparando al linea di montaggio per 1000 esemplari, quando lo sviluppo del carro venne sospeso.

Il carro M2 non venne mai usato in azione, ma solo per l'addestramento negli Stati Uniti.

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Fred W.Crismon, US Military Tracked Vehicles, Motorbooks International, (Osceola, WI-USA), 1992, ISBN 0-87938-672-X
  • Terry Gardner e Peter Chamberlain, American tanks of World War 2, Patrick Stephens Ltd, Cambridge (UK), 1977, ISBN 0-85059-260-7

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ F.W. Crismon, op. cit pag 90.
  2. ^ Vedi Gardner e Chamberlain, op. cit. pag 34, su Scheda URL consultato il 12/3/2010, è indicato un equipaggio di 5 uomini
  3. ^ Così su F.W. Crismon, op. cit. pag 90, su Scheda viene indicato uno spessore di 28,6 mm (1,125 in)
  4. ^ Pollice cubo, 1 ci = 16,387 cm3
  5. ^ Così su F.W. Crismon, op. cit. pag 90 (33 Mph), su Scheda e su Gardner e Chamberlain, op. cit, pag 34 viene indicata una velocità di 26 Mph (42 km/h)
  6. ^ Crismon, op. cit. pag 90
  7. ^ Così su F.W. Crismon, op. cit. pag 91 e su Gardner e Chamberlain, op. cit. pag 34, su Scheda viene indicato uno spessore di 28,6 mm (1,125 in)
  8. ^ Così su F.W. Crismon, op. cit. pag 91, su Gardner e Chamberlain, op. cit. pag 34 viene indicata un'altezza di 2,819 m, su Scheda non vengono date indicazioni, facendo presupporre un'altezza uguale a quella dell'M2 (2,84 m)
  9. ^ Gardner e Chamberlain, op. cit. pag 34

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Scheda su M2 Medium tank e M2A1