Mário Soares

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mário Soares
Mário Soares (2003).jpeg

Presidente del Portogallo
Durata mandato 9 marzo 1986 –
9 marzo 1996
Primo ministro Aníbal Cavaco Silva
António Guterres
Predecessore António Ramalho Eanes
Successore Jorge Sampaio

Primo ministro del Portogallo
Durata mandato 23 luglio 1976 –
28 agosto 1978
Predecessore Vasco de Almeida e Costa
Successore Alfredo Nobre da Costa

Durata mandato 9 giugno 1983 –
6 novembre 1985
Predecessore Francisco Pinto Balsemão
Successore Aníbal Cavaco Silva

Dati generali
Partito politico Partito Socialista

Mário Soares, nome completo Mário Alberto Nobre Lopes Soares (Lisbona, 7 dicembre 1924), è un politico portoghese, appartenente al Partito Socialista Portoghese.

Militante socialista, più volte espulso dal paese, tornò in patria nel 1974 alla caduta della dittatura.

È stato due volte Primo Ministro del suo paese, dal 1976 al 1978 e dal 1983 al 1985. Il 10 marzo 1986 è stato eletto Presidente della Repubblica, ruolo che ha ricoperto fino al 9 marzo 1996 visto che fu rieletto il 13 gennaio 1991.

È stato europarlamentare fino al 2004.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze portoghesi[modifica | modifica sorgente]

Gran maestro dell'Ordine della Torre e della spada - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine della Torre e della spada
Gran maestro dell'Ordine del Cristo - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine del Cristo
Gran maestro dell'Ordine militare di San Benedetto d'Avis - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine militare di San Benedetto d'Avis
Gran maestro dell'Ordine di San Giacomo della Spada - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine di San Giacomo della Spada
Gran maestro dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique
Gran maestro dell'Ordine della Libertà - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine della Libertà
Gran maestro dell'Ordine al merito - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine al merito
Gran maestro dell'Ordine dell'Istruzione pubblica - nastrino per uniforme ordinaria Gran maestro dell'Ordine dell'Istruzione pubblica
immagine del nastrino non ancora presente Gran Maestro dell'Ordine al merito agricolo, industriale e commerciale

Personalmente è stato insignito dei titoli di:

Gran croce dell'Ordine del Cristo - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine del Cristo
— 9 aprile 1981
Gran collare dell'Ordine della Torre e della spada - nastrino per uniforme ordinaria Gran collare dell'Ordine della Torre e della spada
— 9 marzo 1991
Gran collare dell'Ordine della Libertà - nastrino per uniforme ordinaria Gran collare dell'Ordine della Libertà
— 9 marzo 1996

Onorificenze straniere[modifica | modifica sorgente]

Gran croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna)
— 9 novembre 1983[1]
Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dei Serafini (Svezia)
— 28 gennaio 1987
Grande stella dell'Ordine al merito della Repubblica austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Grande stella dell'Ordine al merito della Repubblica austriaca (Austria)
— 10 marzo 1987
Gran croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 10 marzo 1987
Cavaliere di gran croce dell'Ordine del Falcone (Islanda) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine del Falcone (Islanda)
— 10 marzo 1987
Gran croce dell'Ordine nazionale della Croce del Sud (Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine nazionale della Croce del Sud (Brasile)
— 10 marzo 1987
Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav (Norvegia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav (Norvegia)
— 10 marzo 1987
Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica Federale Tedesca (Repubblica Federale Tedesca) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica Federale Tedesca (Repubblica Federale Tedesca)
— 10 marzo 1987
Gran croce con stella d'oro dell'Ordine al merito di Duarte, Sanchez e Mella (Repubblica Dominicana) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce con stella d'oro dell'Ordine al merito di Duarte, Sanchez e Mella (Repubblica Dominicana)
— 10 marzo 1987
immagine del nastrino non ancora presente Gran collare dell'Ordine del Congresso nazionale (Brasile)
— 13 aprile 1987
Gran croce dell'Ordine di Ipiranga (Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine di Ipiranga (Brasile)
— 13 aprile 1987
Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito del servizio diplomatico (Corea del Sud) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito del servizio diplomatico (Corea del Sud)
— 23 aprile 1987
Gran collare dell'Ordine del Liberatore (Venezuela) - nastrino per uniforme ordinaria Gran collare dell'Ordine del Liberatore (Venezuela)
— 10 novembre 1987
Gran collare dell'Ordine nazionale della Croce del Sud (Brasile) - nastrino per uniforme ordinaria Gran collare dell'Ordine nazionale della Croce del Sud (Brasile)
— 10 novembre 1987
Cavaliere di gran croce dell'Ordine del Salvatore (Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine del Salvatore (Grecia)
— 20 novembre 1987
Collare dell'Ordine di Carlo III (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine di Carlo III (Spagna)
— 11 dicembre 1987[2]
Collare dell'Ordine al merito dello Stato di Bahia (Bahia) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine al merito dello Stato di Bahia (Bahia)
— 30 marzo 1988
Fascia dell'Ordine della grande stella di Iugoslavia (Iugoslavia) - nastrino per uniforme ordinaria Fascia dell'Ordine della grande stella di Iugoslavia (Iugoslavia)
— 30 marzo 1988
Cavaliere di gran croce dell'Ordine del Dannebrog (Danimarca) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine del Dannebrog (Danimarca)
— 30 marzo 1988
Cavaliere di gran croce dell'Ordine nazionale al merito (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine nazionale al merito (Francia)
— 26 maggio 1988
Cavaliere dell'Ordine del Leone d'oro di Nassau (Lussemburgo) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine del Leone d'oro di Nassau (Lussemburgo)
— 26 maggio 1988
Gran collare dell'Ordine di Boyacá (Colombia) - nastrino per uniforme ordinaria Gran collare dell'Ordine di Boyacá (Colombia)
— 27 maggio 1988
Cavaliere di gran croce decorato di gran cordone dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce decorato di gran cordone dell'Ordine al merito della Repubblica italiana (Italia)
— 5 aprile 1989[3]
Collare dell'Ordine pro merito melitensi (SMOM) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine pro merito melitensi (SMOM)
— 9 maggio 1989
Gran collare dell'Ordine Nazionale al Merito (Ecuador) - nastrino per uniforme ordinaria Gran collare dell'Ordine Nazionale al Merito (Ecuador)
— 12 settembre 1989
Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito del Congo (Repubblica del Congo) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito del Congo (Repubblica del Congo)
— 12 settembre 1989
Gran cordone dell'Ordine nazionale del Leopardo (Zaire) - nastrino per uniforme ordinaria Gran cordone dell'Ordine nazionale del Leopardo (Zaire)
— 4 dicembre 1989
Cavaliere di gran stella dell'Ordine della grande stella di Iugoslavia (Iugoslavia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran stella dell'Ordine della grande stella di Iugoslavia (Iugoslavia)
— 24 aprile 1990
Cavaliere di gran croce dell'Ordine della Legion d'onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine della Legion d'onore (Francia)
— 7 maggio 1990
Gran collare dell'Ordine di Makarios III (Cipro) - nastrino per uniforme ordinaria Gran collare dell'Ordine di Makarios III (Cipro)
— 29 maggio 1990
Cavaliere di gran croce dell'Ordine nazionale della Costa d'Avorio (Costa d'Avorio) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine nazionale della Costa d'Avorio (Costa d'Avorio)
— 1º giugno 1990
Cavaliere di collare dell'Ordine piano (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di collare dell'Ordine piano (Santa Sede)
— 8 gennaio 1991
Classe speciale della gran croce dell'Ordine al merito di Germania (Germania) - nastrino per uniforme ordinaria Classe speciale della gran croce dell'Ordine al merito di Germania (Germania)
— 8 gennaio 1991
Commendatore di gran croce con collare dell'Ordine della Rosa bianca (Finlandia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore di gran croce con collare dell'Ordine della Rosa bianca (Finlandia)
— 8 marzo 1991
Cavaliere di gran croce dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi)
— 26 settembre 1991
Membro di classe eccezionale dell'Ordine della Sovranità (Marocco) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di classe eccezionale dell'Ordine della Sovranità (Marocco)
— 26 febbraio 1992
Collare dell'Ordine del Nilo (Egitto) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine del Nilo (Egitto)
— 4 aprile 1992
Collare dell'Ordine al merito (Cile) - nastrino per uniforme ordinaria Collare dell'Ordine al merito (Cile)
— 22 luglio 1992
Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca)
— 3 agosto 1992
Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica ungherese (Ungheria) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica ungherese (Ungheria)
— 25 gennaio 1993
immagine del nastrino non ancora presente Cavaliere di gran croce dell'Ordine del 7 settembre (Tunisia)
— 16 febbraio 1993
Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica di Polonia (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica di Polonia (Polonia)
— 21 maggio 1993
Cavaliere di gran croce decorato con collare dell'Ordine del Falcone (Islanda) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce decorato con collare dell'Ordine del Falcone (Islanda)
— 29 luglio 1993
immagine del nastrino non ancora presente Gran croce con placca dell'Ordine di Santa Maria Maddalena (Polonia)
— 19 agosto 1993
Membro di I classe dell'Ordine della Stella della Palestina (Palestina) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I classe dell'Ordine della Stella della Palestina (Palestina)
— 18 novembre 1993
Gran croce dell'Ordine della Polonia restituta (Polonia) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine della Polonia restituta (Polonia)
— 1994
Compagno d'Onore Onorario dell'Ordine Nazionale al Merito (Malta) - nastrino per uniforme ordinaria Compagno d'Onore Onorario dell'Ordine Nazionale al Merito (Malta)
— 9 ottobre 1994
Premio Principe delle Asturie per la cooperazione internazionale (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Premio Principe delle Asturie per la cooperazione internazionale (Spagna)
— 1995
Gran croce dell'Ordine della Buona Speranza (Sudafrica) - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce dell'Ordine della Buona Speranza (Sudafrica)
— 1995[4]
Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito (Senegal) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito (Senegal)
— 28 febbraio 1996

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  2. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  3. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  4. ^ 1995 National Orders awards


Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]


Predecessore Primo Ministro del Portogallo Successore Flag of Portuguese Prime-Minister.svg
Vasco Leote de Almeida Costa 1976 - 1978 Alfredo Nobre da Costa I
Francisco Pinto Balsemão 1983 - 1985 Aníbal Cavaco Silva II
Predecessore Presidente del Portogallo Successore Flag of the President of Portugal.svg
Antonio dos Santos Ramalho Eanes 1986 - 1996 Jorge Sampaio

Controllo di autorità VIAF: 5723795 LCCN: n50016646