Lynne Ramsay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lynne Ramsay (la quarta da sinistra) nella giuria del Festival di Cannes 2013

Lynne Ramsay (Glasgow, 5 dicembre 1969) è una regista, sceneggiatrice e produttrice cinematografica britannica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Ramsay è nata a Glasgow, in Scozia, nel 1969, e si è laureata nell'inglese National Film and Television School nel 1995. Ha studiato fotografia all'Università Napier di Edimburgo, e in seguito è entrata alla National Film and Television School, dove si è specializzata in cinematografia e regia.

Nel 1996 ha vinto il premio della giuria a Cannes per il cortometraggio realizzato per la sua laurea, dal titolo Small Deaths. Il suo secondo cortometraggio, Kill the Day, ha vinto il Clemont Ferrand Prix du Jury; il terzo, Gasman, ha vinto un altro premio della giuria, oltre al premio BAFTA scozzese come miglior cortometraggio.

Nel 1999 è uscito il primo lungometraggio di Ramsey, Ratcatcher - Acchiappatopi, che è stato acclamato dalla critica e ha ricevuto vari premi. È stato proiettato al Festival di Cannes 1999 e ha aperto l'Edinburgh International Film Festival, vincendo il premio Guardian New Directors. Inoltre ha vinto il premio Carl Foreman ai Premi BAFTA 2000, il Sutherland Trophy al London Film Festival e il Silver Hugo per la miglior regia al Chicago International Film Festival.

Il suo secondo lungometraggio è uscito nel 2002 ed è intitolato Morvern Callar. Ha fatto vincere Samantha Morton al British Independent Film Awards come migliore attrice, ed è valso a Kathleen McDermott il BAFTA scozzese per la sua interpretazione. Inoltre il film ha vinto il premio C.I.C.A.E. del 2002 e l'Award of The Youth al Festival di Cannes 2002. La pellicola include brani musicali di Stereolab, Aphex Twin, Velvet Underground e Nancy Sinatra; è basata sull'omonimo romanzo del 1995 di Alan Warner. È stato presentato nel Directors Fortnight per il Festival di Cannes 2002 e ha aperto l'Edinburgh International Film Festival nell'agosto dello stesso anno. È stato presentato anche ai Film Festival di Telluride, Toronto, San Sebastian, Dinard e Stoccolma ed è stata candidata a sette British Independent Film Award.

Il terzo lungometraggio di Ramsey, ...e ora parliamo di Kevin, è uscito nelle sale nel 2011. È basato su un romanzo di Lionel Shriver ed è stato presentato in anteprima al Festival di Cannes 2011. Come i precedenti film della regista, anche questo è stato acclamato dalla critica: Ramsay è stata candidata a un BAFTA come miglior regista e ha vinto il British Independent Film Award per la regia, oltre a un premio per la miglior sceneggitura al Writer's Guild of Great Britain.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Regista e sceneggiatrice[modifica | modifica sorgente]

Solo regista[modifica | modifica sorgente]

  • Swimmer (2012) – cortometraggio

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]